Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Zelensky: potrebbe esserci seconda fase liberazione di prigionieri

© Sputnik . Stringer / Vai alla galleria fotograficaVladimir Zelensky
Vladimir Zelensky - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente dell'Ucraina Vladimir Zelensky ha annunciato sabato la possibilità di una seconda fase nella liberazione degli ucraini, compresi quelli che sono in prigione in Crimea.

"Penso che nella seconda fase lavoreremo seriamente e libereremo tutta la nostra gente, perché molte delle nostre persone sono in Crimea... Non si tratta di un anno. Vogliamo farlo molto rapidamente... nel prossimo futuro. Sogniamo e lavoriamo", ha detto Zelensky ai giornalisti all'aeroporto, rispondendo alla domanda se è a conoscenza del fatto che molti altri ucraini e tatari di Crimea rimangono nelle carceri.

La trasmissione è stata condotta dal canale Pryamoy.

Alla fine dell'estate, Mosca e Kiev hanno iniziato a lavorare sulla liberazione reciproca di persone condannate e detenute. Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato al Forum economico orientale che la questione del rilascio simultaneo di cittadini sarà risolta nel prossimo futuro.

Aereo con russi liberati atterrato a Mosca

In precedenza oggi, l'aereo con le persone rilasciate ai sensi dell'accordo per lo scambio dei prigionieri tra Mosca e Kiev è atterrato nella capitale russa, secondo un corrispondente di Sputnik.

A bordo dell'aereo arrivato a Mosca c'è Kirill Vyshinsky, capo del portale RIA Novosti Ukraina, che era stato rilasciato dalla corte ucraina, nonché altre personalità interessate dallo scambio di prigionieri tra Mosca e Kiev. Secondo una fonte, 33 persone sono giunte in Russia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала