Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Luoghi famosi di Mosca avvolti dal mistero

Seguici su
Mosca celebra con grandi festeggiamenti l’872° anniversario della sua fondazione, ma dopo tanti anni la città conserva ancora molti dei suoi segreti.

Per esempio, ci sono voci di vari misteri sulle raccolte di dipinti alla Galleria Tretyakov. Presumibilmente i dipinti che sono conservati nelle sale sono in grado di influenzare le persone.

Almeno dieci luoghi misteriosi sulla mappa di Mosca suscitano un forte interesse tra i turisti e moscoviti.

© Sputnik . Sergei Pyatakov / Vai alla galleria fotograficaC'è una famosa leggenda associata all'esposizione della Galleria Tretyakov. La storia dice che le ragazze non sposate non potevano guardare a lungo il ritratto di Maria Lopukhina, rappresentante della famiglia del conte Tolstoj.
C'è una famosa leggenda associata all'esposizione della Galleria Tretyakov. La storia dice che le ragazze non sposate non potevano guardare a lungo il ritratto di Maria Lopukhina, rappresentante della famiglia del conte Tolstoj. - Sputnik Italia
1/8
C'è una famosa leggenda associata all'esposizione della Galleria Tretyakov. La storia dice che le ragazze non sposate non potevano guardare a lungo il ritratto di Maria Lopukhina, rappresentante della famiglia del conte Tolstoj.
© Sputnik . Maksim Blinov / Vai alla galleria fotograficaIl Museo-Riserva "Tsaritsyno": circa 500 anni fa, qui a Mosca, tra le fitte foreste secolari, c'era un piccolo villaggio chiamato “Fango Nero”. Questo nome fu dato all'area a causa delle vicine sorgenti curative e al fango che caratterizzava la zona.
Circa 500 anni fa, qui a Mosca, tra le fitte foreste secolari, c'era un piccolo villaggio chiamato “Fango Nero”. Questo nome fu dato all'area a causa delle vicine sorgenti curative e al fango che caratterizzava la zona. - Sputnik Italia
2/8
Il Museo-Riserva "Tsaritsyno": circa 500 anni fa, qui a Mosca, tra le fitte foreste secolari, c'era un piccolo villaggio chiamato “Fango Nero”. Questo nome fu dato all'area a causa delle vicine sorgenti curative e al fango che caratterizzava la zona.
© Foto : Public domain/Khakhalin C'è un posto insolito e misterioso nel parco Kolomenskoye. La gravina delle voci: questo luogo è considerato il "Triangolo delle Bermuda di Mosca". Tra il XIX e il XX secolo sui suoi bordi sono scomparse misteriosamente diverse persone.
C'è un posto insolito e misterioso nel parco Kolomenskoye. La gravina delle voci: questo luogo è considerato il Triangolo delle Bermuda di Mosca. Tra il XIX e il XX secolo sui suoi bordi sono scomparse misteriosamente diverse persone. - Sputnik Italia
3/8
C'è un posto insolito e misterioso nel parco Kolomenskoye. La gravina delle voci: questo luogo è considerato il "Triangolo delle Bermuda di Mosca". Tra il XIX e il XX secolo sui suoi bordi sono scomparse misteriosamente diverse persone.
© Sputnik . Valeriy Shustov / Vai alla galleria fotograficaSecondo la leggenda, la piattaforma circolare della Piazza Rossa fu costruita durante il grande restauro di Mosca dopo essere stata devastata dai saccheggi del Khan Mehmed Giray. Oggi i moscoviti e gli ospiti della capitale esprimono i loro desideri più segreti lanciando delle monete al centro della struttura.
La piattaforma circolare della Piazza Rossa - Sputnik Italia
4/8
Secondo la leggenda, la piattaforma circolare della Piazza Rossa fu costruita durante il grande restauro di Mosca dopo essere stata devastata dai saccheggi del Khan Mehmed Giray. Oggi i moscoviti e gli ospiti della capitale esprimono i loro desideri più segreti lanciando delle monete al centro della struttura.
© Sputnik . Sergei Subbotin / Vai alla galleria fotograficaA Peredelkino esiste una zona dove, secondo gli storici, nel 1812 si verificò un sanguinoso scontro tra le truppe russe e napoleoniche. Si sostiene che ancora oggi qui si possano ascoltare regolarmente i lamenti dei soldati deceduti.
A Peredelkino esiste una zona dove, secondo gli storici nel 1812, si verificò un sanguinoso scontro tra le truppe russe e napoleoniche. Si sostiene che ancora oggi qui si possano ascoltare regolarmente i lamenti dei soldati deceduti. - Sputnik Italia
5/8
A Peredelkino esiste una zona dove, secondo gli storici, nel 1812 si verificò un sanguinoso scontro tra le truppe russe e napoleoniche. Si sostiene che ancora oggi qui si possano ascoltare regolarmente i lamenti dei soldati deceduti.
© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaAlla fine del XVII secolo fu eretta una torre di sessanta metri all'angolo del Garden Ring e della via Sretenka La gente del posto è certa che Jacob Bruce, che viveva in questa torre, fosse un vero stregone che lavorava all'elisir dell'immortalità e prevedeva il destino leggendo le stelle.
Alla fine del XVII secolo fu eretta una torre di sessanta metri all'angolo del Garden Ring e della via Sretenka. La gente del posto è certa che Jacob Bruce, che viveva in questa torre, fosse un vero stregone che lavorava all'elisir dell'immortalità e prevedeva il destino leggendo le stelle. - Sputnik Italia
6/8
Alla fine del XVII secolo fu eretta una torre di sessanta metri all'angolo del Garden Ring e della via Sretenka La gente del posto è certa che Jacob Bruce, che viveva in questa torre, fosse un vero stregone che lavorava all'elisir dell'immortalità e prevedeva il destino leggendo le stelle.
© Sputnik . Максим Блинов / Vai alla galleria fotograficaDicono che nel centro di Mosca si possa avvistare su un ponte il fantasma dell'amante del filantropo russo e benefattore Savva Morozov, morta in questo posto sotto le ruote dell'equipaggio.
Dicono che nel centro di Mosca si possa avvistare su un ponte il fantasma dell'amante del filantropo russo e benefattore Savva Morozov, morta in questo posto sotto le ruote dell'equipaggio. - Sputnik Italia
7/8
Dicono che nel centro di Mosca si possa avvistare su un ponte il fantasma dell'amante del filantropo russo e benefattore Savva Morozov, morta in questo posto sotto le ruote dell'equipaggio.
CC BY-SA 4.0 / Cons Ph / Sculpture of Vvedenskoye Cemetery (cropped image)Nello storico cimitero di Vvedensky nel distretto di Lefortovo a Mosca, prima della rivoluzione del 1917, furono sepolti solo i “non credenti”. Fu costruito durante la peste del 1771, e in questo luogo si è ben conservato l'ambiente gotico. Si dice che dalle lapidi si possano sentire le note di un flauto e persino il clangore di catene.
Nello storico cimitero di Vvedensky nel distretto di Lefortovo a Mosca, prima della rivoluzione del 1917, furono sepolti solo i “non credenti”. Fu costruito durante la peste del 1771, e in questo luogo si è ben conservato l'ambiente gotico. Si dice che dalle lapidi si possano sentire le note di un flauto e persino il clangore di catene.
 - Sputnik Italia
8/8
Nello storico cimitero di Vvedensky nel distretto di Lefortovo a Mosca, prima della rivoluzione del 1917, furono sepolti solo i “non credenti”. Fu costruito durante la peste del 1771, e in questo luogo si è ben conservato l'ambiente gotico. Si dice che dalle lapidi si possano sentire le note di un flauto e persino il clangore di catene.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала