Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Crisi di Governo anche in Romania: si rompe la maggioranza di centrosinistra

© AFP 2021 / DANIEL MIHAILESCUCalin Popescu Tariceanu
Calin Popescu Tariceanu - Sputnik Italia
Seguici su
La coalizione di governo della Romania si è spaccato a seguito della decisione del partito Alleanza dei Democratici e dei Liberali (ALDE) di uscire dalla maggioranza. Lo riporta l'agenzia Agerpres.

“I colleghi hanno deciso di sospendere la collaborazione con il Partito socialdemocratico (SDP)", ha detto il leader dell'ALDE Calin Popescu Tariceanu, che ha affermato in una conferenza stampa lunedì di aver avuto un incontro con il leader dell'SDP, il premier Viorica Dancila, “per salvare la situazione”, ma l'incontro non ha avuto successo.

Il motivo principale del disaccordo nella maggioranza è il fatto che entrambi partiti politici avevano proposto un proprio candidanto per presidente. Ciascuna parte ha insistito per far sì che il proprio candidato ricevesse appoggio da entrambe le forze politiche. Dopo che SDP ha rifiutato di cedere, ALDE ha rivendicato la riduzione del numero di ministri. Inoltre, ALDE ha chiesto di adottare un nuovo programma governativo, minacciando di lasciare la coalizione.

© REUTERS / Inquam Photos/George Calin10 agosto - Manifestazioni antigovernative nella capitale rumena Bucarest: decine di migliaia di rumeni residenti all'estero sono tornati in patria per partecipare alle proteste contro la corruzione del governo.
Crisi di Governo anche in Romania: si rompe la maggioranza di centrosinistra - Sputnik Italia
10 agosto - Manifestazioni antigovernative nella capitale rumena Bucarest: decine di migliaia di rumeni residenti all'estero sono tornati in patria per partecipare alle proteste contro la corruzione del governo.

Calin Popescu Tariceanu ha anche affermato che non si candiderà alla presidenza della Romania a novembre di quest'anno e lascerà l'incarico di presidente del Senato. Ha anche affermato che ALDE, essendo un partito di opposizione, voterà a fovore della mozione di sfiducia del governo, che dovrà presentare il Partito nazionale liberale.

Dopo le elezioni parlamentari del 2016 in Romania si è creata una coalizione governativa di centrosinistra con ALDE e SDP. A seguito della rottura della maggioranza SDP perde il diritto di formare il nuovo consiglio dei ministri.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала