Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Israele nega ingresso a due rappresentanti del Congresso Usa, Trump reagisce

© AP Photo / Sebastian ScheinerGli israeliani tengono le bandiere degli USA e dell'Israele di fronte alla nuova ambasciata USA a Gerusalemme.
Gli israeliani tengono le bandiere degli USA e dell'Israele di fronte alla nuova ambasciata USA a Gerusalemme. - Sputnik Italia
Seguici su
Le autorità israeliane hanno negato l'ingresso a due rappresentanti del Congresso Usa, note per le loro posizioni filo-palestinesi e fortemente critiche in merito all'occupazione israeliana.

La notizia è stata segnalata dalla radio israeliana Kan, con riferimento alle dichiarazioni della viceministra degli Esteri dello Stato ebraico Tzipi Hotovely.

Ilhan Omar e Rashida Tlaib, esponenti del Partito Democratico statunitense di religione musulmana, avrebbero dovuto recarsi già questo fine settimana in Cisgiordania e Gerusalemme Est, territori palestinesi raggiungibili solo dal territorio israeliano.

"Israele ha deciso, non permetteremo a questi membri del Congresso di entrare nel Paese. Per principio non lo permetteremo a chiunque neghi il nostro diritto di esistere", ha riferito la Hotovely alla radio.

Donald Trump ha espresso la sua opinione in merito alla notizia su Twitter.

"Le deputate Omar e Tlaib sono la faccia del Partito Democratico, e odiano l'Israele", ha scritto lui.

​In precedenza il presidente degli Stati Uniti aveva esortato via Twitter le autorità israeliane a negare l'ingresso alle due militanti del Partito Democratico, sostenendo che il via libera alla loro visita sarebbe stato un segnale di debolezza dello Stato ebraico. Nel suo tweet aveva inoltre accusato entrambe le donne di credo musulmano di odio verso "Israele e l'intero popolo ebraico".

​I media avevano riportato che la Omar e la Tlaib avevano in programma una visita tra Israele ed i territori palestinesi dal 18 al 22 agosto per recarsi a Gerusalemme, Betlemme, Ramallah ed Hebron, dove dovevano incontrare pacifisti e rappresentanti delle organizzazioni per i diritti umani. Nella loro trasferta non era previsto nessun incontro con i rappresentanti del governo israeliano, presieduto da Benjamin Netanyahu, politicamente molto vicino al presidente Trump.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала