Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Erdogan: nessuna prova che S-400 possano danneggiare F-35 o NATO

© AP Photo / Presidential Press ServiceIl presidente turco Recep Tayyip Erdogan al "Dialogo mediterraneo della NATO" ad Ankara
Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan al Dialogo mediterraneo della NATO ad Ankara - Sputnik Italia
Seguici su
Le relazioni tra USA e Turchia sono precipitate dopo che Washington ha annunciato che avrebbe escluso Ankara dal programma F-35 e imposto sanzioni per l'acquisto degli S-400 russi.

Non ci sono prove concrete che suggeriscono che gli S-400 di produzione russa in Turchia possano danneggiare i cacciabombardieri F-35 o l'alleanza NATO, ha affermato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

Parlando con i diplomatici turchi ad Ankara martedì, Erdogan ha affermato di ritenere che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump non permetterà alle relazioni turco-americane di "diventare prigioniere" della questione degli S-400.

"Non ci sono prove che gli S-400 possano in qualche modo causare danni alla NATO o all'F-35. In precedenza, molti paesi hanno acquistato questi sistemi, ed è errato interrogare la Turchia sulle sue relazioni con l'Occidente. L'acquisto da parte della Turchia dell'S-400 è esclusivamente una mossa commerciale", ha detto Erdogan.

Il presidente ha aggiunto di aver precedentemente proposto a Washington d'istituire una commissione per discutere le eventuali preoccupazioni della parte americana riguardo agli S-400.

Ieri, il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha detto ai giornalisti che il tentativo di Washington di legare l'acquisto dell'S-400 con la partecipazione della Turchia al programma F-35 era "completamente" fuori linea con lo spirito dell'alleanza turco-americana, ed ha espresso la speranza che i due paesi possano risolvere i loro problemi nel contesto delle "esistenti relazioni amichevoli".

La disputa degli S-400 

Il mese scorso, a seguito dell'inizio delle consegne di componenti degli S-400 in Turchia, gli Stati Uniti hanno annunciato l'intenzione di ritirare il proprio impegno a vendere jet F-35 in Turchia, con la Casa Bianca che ha preso in considerazione sanzioni contro Ankara ai sensi della legge del 2017 Countering America's Adversaries Through Sanctions Act (CAATSA).

Funzionari turchi hanno dichiarato illegale la decisione sull'F-35 e hanno avvertito che questo avrebbe danneggiato le relazioni strategiche tra i due alleati della NATO.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала