Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Incendi in Siberia, spenti in tre giorni 450 mila ettari di fiamme

© Foto : FBU "AVIALESOKHRANA" / Vai alla galleria fotograficaUna porzione di taiga distrutta dagli incendi
Una porzione di taiga distrutta dagli incendi - Sputnik Italia
Seguici su
Negli ultimi tre giorni gli aerei e gli elicotteri del ministero della Difesa russo hanno estinto gli incendi boschivi nel Territorio di Krasnoyarsk e nella Regione di Irkutsk su un'area di 450mila ettari, hanno riferito i funzionari militari alla stampa.

"Più di 450 mila ettari sulla superficie totale di 1,1 milioni di ettari di incendi sono stati estinti dall'aviazione del ministero della Difesa russo dal 1 al 3 agosto 2019", ha dichiarato il ministero.

Nella giornata del 3 agosto, gli aerei Il-76 hanno completato 24 sortite, gettando sui siti in fiamme oltre mille tonnellate d’acqua, ha affermato il ministero della Difesa, precisando che in totale "più di 3.586 tonnellate di acqua sono state scaricate sulle aree boschive colpite dagli incendi in tre giorni".

Le operazioni però continuano e nel Territorio di Krasnoyarsk sono giunti gli aerei da ricognizione Su-24 MR per procedere alla missione di monitoraggio degli incendi boschivi in Siberia. “Per stilare L’aerofotogrammetria viene effettuata su corridoi lunghi 75 km e larghi 5 km per stilare una mappa aggiornata degli incendi”, ha dichiarato il ministero della Difesa russo.

Aiuto offerto dall'Italia

Nella serata di ieri il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha offerto alla Russia la collaborazione nel domare in fuoco in Siberia attraverso due velivoli Canadair. Anche il presidente statunitense Donald Trump aveva offerto aiuto nei giorni scorsi. 

I commenti

Sergej Abanin, vice direttore del centro contro le catastrofi naturali del Ministero delle Emergenze, ha chiarito le cause degli vasti incendi. Secondo lui, “la superficie invasa dagli incendi è aumentata in quanto si sono presentate le condizioni per un lungo periodo di clima asciutto anticiclonico e per via dell’assenza di misure attive per estinguere la maggior parte dei focolai nei territori più isolati”.

Secondo lo specialista dell’Istituto di ricerche spaziali dell'Accademia russa delle scienze, Evgeny Lupyan, gli incendi si estinguiranno da soli, tra l’altro, abbastanza presto. “È molto probabile che tutto finisca naturalmente tra una o due settimane ", ha affermato Lupyan, che ha aggiunto:

"Il 95% degli incendi in Russia accade per colpa dell'uomo e non per fattori naturali, come possono essere i fulmini"

Emergenza

Lo stato di emergenza a causa degli incendi boschivi è stato introdotto nella Regione di Irkutsk e nel Territorio di Krasnoyarsk.

Mercoledì il 31 luglio per incarico del presidente russo Vladimir Putin 10 aerei e 10 elicotteri del ministero della Difesa russo hanno aderito all'estinzione dell'incendio.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала