Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

S-400, Turchia potrebbe produrre i componenti dei lanciamissili russi

© Sputnik . Alexey Kudenko / Vai alla galleria fotograficaIl sistema di contraerea S-400
Il sistema di contraerea S-400 - Sputnik Italia
Seguici su
La Turchia potrebbe ottenere l’autorizzazione per manifatturare le parti dei sistemi missilistici antiaerei russi S-400. Sergey Chemezov, direttore generale della Rostec State Corporation, lo ha affermato all’agenzia turca Anadolu.

“La Turchia è interessata non solo ai nostri moduli da combattimento, sistemi di difesa di vaire specie, ma anche ai sistemi anticarro”, ha detto Chemezov.

Secondo Chemezov, le due parti stanno negoziando di una possibilità che la Russia aiuti la Turchia a creare i suoi "sistemi di difesa aerea nazionale e di difesa missilistica a lungo raggio".

Chemezov ha ricordato che la Russia ha accelerato le consegne dell'S-400 in Turchia, precisando che è “una pratica rara nel mercato delle armi mondiale”.

Le dichiarazioni di Sergey Chemezov sono arrivate dopo la consegna dei componenti degli S-400 compiuta da dodici aerei russi in conformità con il contratto sulla fornitura dei sistemi missilistici antiaerei.

Il presidente turco Recep Tayip Erdogan in precedenza ha defenito l’affare S-400 come “uno degli accordi più importanti” nella storia della Turchia.

“Comprando gli S-400, La Turchia non si sta preparando per una guerra. I sistemi di difesa aerea sono volti a garantire pace e sicurezza nel nostro paese. Saranno prese anche altre misure al fine di migliorare le nostre capacità difensive”, ha dichiarato il presidente turco.

Il contratto con la Turchia sulla fornitura di 4 divisioni di S-400 per la somma di 2,5 miliardi di dollari era stato sottoscritto nel 2017. Le forniture degli S-400 in Turchia sono iniziate venerdì 12 luglio.

Gli Stati Uniti e gli altri Paesi della NATO temono che se Ankara avrà a disposizione sia gli S-400 che i caccia americani di quinta generazione F-35, i radar delle unità di contraerea russe impareranno a calcolare e tracciare gli aerei statunitensi, per questo motivo gli USA nella giornata di mercoledì avevano dichiarato l'intenzione di escludere la Turchia dal programma per la produzione dei nuovi caccia F-35 entro marzo del 2020.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала