Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

TAC, radiografie e cancro: qual è il legame?

© Fotolia / JPC-PRODUn medico mostra a una paziente una radiografia dei polmoni
Un medico mostra a una paziente una radiografia dei polmoni - Sputnik Italia
Seguici su
Le TAC e le radiografie (in quantità moderata) sono oggi considerate innocue per la salute. Ma sono davvero così sicure? A Cambridge hanno fatto un'importante scoperta.

Un gruppo di ricercatori dell’università di Cambridge, in Inghilterra, hanno stabilito che anche basse dosi di radiazioni, come quelle emesse da tre sedute di tomografia computerizzata (un metodo di analisi oggi considerato innocuo per la salute umana), possono aumentare il numero di cellule con mutazioni della proteina P53, la cui funzione è normalmente di soppressione tumorale. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sul sito MedicalXpress.

I ricercatori hanno rivelato che questi livelli di radiazioni, seppur considerati sicuri, aumentano la quantità di cellule con mutazioni nella P53, che possono a loro volta aumentare il rischio di sviluppo del cancro.

Gli esperimenti, inoltre, hanno dimostrato che l’introduzione nell’organismo degli antiossidanti prima della TAC permette alle cellule sane di combattere le cellule con la P53 danneggiata. Tuttavia gli scienziati ritengono che questa terapia possa danneggiare i tessuti sani, favorendo la diffusione delle cellule difettose.

Uno degli autori dello studio, il prof. Phil Jones, ha sottolineato che i rischi di TAC e radiografie non sono ancora stati studiati fino in fondo e questo lavoro aiuterà a capire meglio le conseguenze della somministrazione delle radiazioni in quantità limitata e dei pericoli che possono provocare.

Nell’organismo umano sono sempre presenti cellule con mutazioni che possono trasformarsi in cancro, comprese le cellule con le mutazioni della proteina P53. La loro quantità aumenta con l’età, ma solo poche di loro alla fine diventano cellule cancerogene.

Una recente ricerca svolta in Francia ha rivelato che il consumo di bevande gasate e succo di frutta può provocare lo sviluppo di patologie oncologiche.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала