Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Appello di Netanyahu per non allentare la pressione sull'Iran

© FotoIl virus informatico Stuxnet: il triangolo USA-Israele-Iran
Il virus informatico Stuxnet: il triangolo USA-Israele-Iran - Sputnik Italia
Seguici su
Il premier israeliano è intervenuto a favore di un'ulteriore eliminazione delle fonti di finanziamento di Teheran alla luce della sua nuova liberazione degli obblighi del piano d'azione globale congiunto.

Non si può permettere l'allentamento della pressione contro l'Iran. Lo ha dichiarato oggi il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu parlando in teleconferenza ai partecipanti dell'incontro dell'organizzazione Christians United for Israel (“Cristiani uniti per Israele”) a Washington.

"L'Iran cerca di scaricare la sua rabbia in modo da ridurre la pressione che subisce. Attaccano le petroliere, abbattono i droni e lanciano missili contro i Paesi vicini. Nella risposta è importante non ridurre la pressione, ma al contrario aumentarla," - ha rilevato Netanyahu. 

Si è espresso a favore di un'ulteriore liquidazione delle fonti di finanziamento di Teheran in relazione alla riduzione dei suoi impegni nell'ambito del piano d'azione globale congiunto.

"Ora ci hanno detto che l'Iran si è vantato di aver rotto l'accordo. E' tempo che l'Europa mantenga la promessa di ritirarsi dall'accordo e imponga nuove sanzioni. Penso che questo sia la strada per fermare l'aggressione iraniana", ha riassunto il premier israeliano.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала