Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Thailandia: attrice sudcoreana rischia il carcere per una prodezza in TV

© AP Photo / Sakchai LalitЗакрытый для туристов пляж Maya bay на островах Пхи-Пхи в Таиланде
Закрытый для туристов пляж Maya bay на островах Пхи-Пхи в Таиланде  - Sputnik Italia
Seguici su
Una attrice sudcoreana rischia fino a cinque anni in un carcere thailandese per aver raccolto vongole giganti in via di estinzione in una prodezza televisiva in realtà, ha detto un funzionario sabato, nonostante le scuse dello show.

Lee Yeol-eum è stata filmata in immersione mentre raccoglie delle vongole giganti in un parco marino tailandese per l’episodio del 30 giugno di "Law of the Jungle", un popolare reality show sudcoreano.

Dopo aver sfoggiato due gigantesche vongole dai fondali corallini, Lee le ha portate in superficie dicendo "le ho prese!"

Le creature sono elencate come una specie in via di estinzione e protette dalla legge thailandese.

Una foto della ventitreenne Lee che raccoglie i molluschi ha iniziato a circolare online, portando all'attenzione delle autorità la star del dramma televisivo coreano "My First Love".

Narong Kongaid, capo del Hat Chao Mai National Park, dove lo spettacolo è stato girato ad aprile, ha detto all'AFP di aver presentato due accuse mercoledì contro l'attrice per aver violato la legge sui parchi nazionali e la legge sulla protezione della fauna selvatica.

"Rischia cinque anni di prigione", ha detto Narong all'AFP.

La compagnia di produzione si era scusata, ha detto, "ma questo è un caso criminale e non possiamo ritirare il reclamo".

La polizia troverà un modo per trovare Lee anche se non è più in Thailandia, ha aggiunto Narong.

Mentre la denuncia penale è stata depositata presso la polizia, spetta ora al pubblico ministero giudicare se Lee verrà perseguita o se il processo verrà abbandonato.

Rischia o cinque anni di reclusione ai sensi della legge sui parchi nazionali, o quattro anni nel caso di infrazione della legge sulla protezione della fauna selvatica. Entrambe le leggi prevedono anche multe di 20.000 baht ($ 650).

In una dichiarazione pubblicata venerdì, lo spettacolo della Corea del Sud ha fatto le sue "profonde scuse" per non essere a conoscenza delle leggi sulla fauna selvatica della Thailandia.

"Saremo più cauti nelle nostre azioni quando realizzeremo lo spettacolo in futuro", ha affermato.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала