Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia, lanciato Soyuz-2.1b dal cosmodromo Vostochny

© Sputnik . Sergey Mamontov / Vai alla galleria fotograficaCosmodromo "Vostochny"
Cosmodromo Vostochny  - Sputnik Italia
Seguici su
Un vettore Soyuz-2.1b con a bordo il satellite meteorologico Meteor-M 2-2 e altri 32 piccoli satelliti è stato lanciato oggi dal cosmodromo Vostochny. È il primo lancio del 2019 dallo spazio porto russo.

Il lancio è stato supervisionato dal segretario del Consiglio di sicurezza Nikolai Patrushev, dal vice primo ministro Yuri Borisov, dal direttore dell’agenzia Roscosmos Dmitry Rogozin e dal governatore del regione russa dell'Estremo Oriente Yury Trutnev.

Il lancio ha avuto luogo alle 8,42 in base all’ora di Mosca. Dieci minuti più tardi, l'unità superiore Fregat si è separata dal vettore per rilasciare i satelliti a diverse altitudini. Un'ora dopo il lancio, il satellite Meteor-M è stato sganciato ad un’altitudine di 832.000 metri. Nelle seguenti due ore il Fregat ha sganciato il restante carico a 540.000 e 580.000 metri di quota.

I 32 piccoli satelliti portati in orbita dal vettore russo sono apparati di Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Thailandia, Repubblica Ceca, Svezia, Francia, Germania, Estonia ed Ecuador. Insieme a questi ci sono tre satelliti scientifici russi, il Socrates, il VDNH-80 e l’AmurSat.

Conclusa la missione, il vettore sarà fatto ammarare nell'Oceano Pacifico.

L'ultimo lancio dal cosmodromo Vostochny è avvenuto nel novembre del 2017, ma è fallito.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала