Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Prodotti UE esposti a dazi USA diventeranno sempre più

© REUTERS / Pascal RossignolAereo passeggeri Airbus А380 in Francia
Aereo passeggeri Airbus А380 in Francia - Sputnik Italia
Seguici su
Gli USA stanno pensando di espandere la lista delle merci europee esposte ai dazi. Lo ha annunciato il 2 luglio l’Ufficio del Rappresentante per il Commercio USA.

Dopo l’espansione della lista potranno essere interessati dai dazi prodotti per un totale di 25 miliardi di dollari, contro i 21 miliardi attuali. La decisione è legata al sovvenzionamento da parte dell’Unione Europea del settore aereo, in particolare dell’azienda Airbus.

“La lista aggiuntiva include 29 sottogruppi di merce di un costo commerciale di circa 4 miliardi di dollari che integrano la prima lista pubblicata il 12 aprile, che comprendeva sottogruppi di merce di un costo commerciale di circa 21 miliardi di dollari”, riporta il documento.

I dazi potrebbero riguardare Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. La prima lista comprendeva aerei ed elicotteri civili e le loro componenti, ma anche filetto di salmone, granchi, formaggi, olio d’oliva, marmellate, succhi di frutta, vino, tappetti e altri prodotti.

Il 9 aprile il presidente USA Donald Trump ha confermato l’intenzione di introdurre dazi su merci importate dall’UE per 11 miliardi di dollari per via del sovvenzionamento da parte dell’Unione del settore aereo. Trump ha sottolineato che questa forma di supporto all’azienda francese Airbus danneggia gli Stati Uniti.

Nel 2018 la Commissione d’appello dell'OMC ha confermato la decisione, già presa in precedenza, che l’Unione Europea e quattro paesi membri, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito hanno sovvenzionato l’Airbus illegalmente. L’OMC ha anche confermato la conclusione di un gruppo arbitrale del 2017, secondo la quale gli USA hanno supportato la produzione degli aerei americani Boeing ai danni degli interessi economici della francese Airbus tramite un alleviamento delle tasse.

L’11 maggio Trump ha rivelato un “semplice modo” di evitare l’aumento dei dazi sui prodotti importanti negli USA: “Producete i vostri prodotti nei vecchi buoni Stati Uniti. È semplicissimo!”, ha detto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала