Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

NATO vuole organizzare rivoluzioni colorate in stati post-sovietici - Consiglio di sicurezza russo

© Sputnik . Aleksey Vitvitsky / Vai alla galleria fotograficaBandiere NATO
Bandiere NATO - Sputnik Italia
Seguici su
In un'intervista con Rossiyskaya Gazeta il vice segretario del Consiglio di sicurezza russo, Rashid Nurgaliyev, ha espressamente chiesto lo sviluppo di una cooperazione Organizzazione del trattato di sicurezza collettiva, che ha sottolineato dovrebbe essere creato su una "base equa".

La NATO sta cercando di sostenere la presa del potere da parte dei regimi filo-occidentali in alcuni paesi dell'Organizzazione del trattato di sicurezza collettiva (CSTO), ha detto Rashid Nurgaliyev, vice segretario del Consiglio di sicurezza russo, al quotidiano russo Rossiyskaya Gazeta.

"Non è un segreto per noi che la NATO stia aprendo la strada a regimi controllati dall'Occidente affinché prendano il potere in un certo numero di paesi CSTO, anche provocando rivoluzioni colorate”, ha sottolineato Nurgaliyev.

Allo stesso tempo, ha sottolineato che gli stati membri della CSTO sono pronti a una proficua cooperazione con i membri della NATO.

"Abbiamo una serie di questioni da discutere, comprese quelle relative alla migrazione illegale e alla lotta contro il terrorismo. Nel nostro mondo globalizzato e strettamente interconnesso, saremmo interessati a riprendere il dialogo Russia-NATO", ha sottolineato Nurgaliyev, aggiungendo che sarebbe possibile solo su “base equa".

Ha anche osservato che la cooperazione dei paesi terzi con la NATO ha sempre "una componente anti-russa".

"Questo è stato confermato molte volte dalla pratica. Per quanto riguarda i suoi partner CSTO, lo scopo della NATO è di seminare discordia tra i nostri alleati nell'organizzazione ", ha concluso Nurgaliyev.

La CSTO è un'alleanza militare internazionale volta a migliorare la cooperazione in materia di sicurezza tra gli stati membri. L'organizzazione comprende Armenia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Russia e Tagikistan. Il suo obiettivo principale è combattere il terrorismo internazionale e altre minacce alla sicurezza.

L'alleanza CSTO è stata istituita sulla base del trattato sulla sicurezza collettiva, firmato dagli stati membri della Comunità degli Stati Indipendenti (CSI) il 15 maggio 1992.

Il termine "rivoluzione colorata" è ampiamente usato per descrivere i cambi di regime appoggiati dall'Occidente che hanno avuto luogo in alcuni paesi dell'ex Unione Sovietica e dei Balcani durante gli anni 2000, tra cui la "rivoluzione arancione" dell'Ucraina, la "rivoluzione delle rose" in Georgia, la "Rivoluzione dei bulldozer" in Serbia e la "rivoluzione dei tulipani" del Kirghizistan.

Il termine è stato anche usato per descrivere una serie di sconvolgimenti politici altrove, incluso il Medio Oriente.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала