Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ministero Esteri Siria: pronti a fargliela pagare doppiamente a Israele

© Sputnik . Majed BadawiLa statua di Gesù Cristo in Siria
La statua di Gesù Cristo in Siria - Sputnik Italia
Seguici su
La Siria è pronta a fargliela pagare doppiamente a Israele per gli attacchi missilistici contro la Repubblica Islamica, ha detto il Vice Ministro degli affari esteri siriano Faisal Mekdad.

"La Siria è sempre pronta a fargliela pagare doppiamente (a Israele)", ha detto Mekdad dopo aver incontrato il capo del ministero degli Esteri Walid Muallem e l'assistente del ministro degli Esteri iraniano per le questioni politiche speciali Ali Asghar Haji, risulta dalla dichiarazione del servizio stampa del Ministero degli Affari Esteri della Siria su Facebook.

Mekdad ha osservato che la Siria "è in guerra con Israele ovunque", combattendo contro i suoi "strumenti": i gruppi terroristici.

"L'obiettivo di questo attacco israeliano è proteggere i suoi strumenti, specialmente alla luce delle vittorie dell'esercito siriano e dei suoi alleati", ha detto il diplomatico. 

Ha sottolineato che al momento la regione non ha bisogno di un'escalation, ma di un'atmosfera tranquilla.

"Il mondo, il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e l'ONU stessa devono essere consapevoli del pericolo di un tale sviluppo di eventi, dal momento che la Siria non lascerà che i suoi diritti vengano calpestati", ha detto Mekdad.

Una fonte militare siriana ha riferito a Sputnik che l'aviazione israeliana ha effettuato un attacco missilistico a Damasco e Homs dallo spazio aereo libanese lunedì sera. Secondo la televisione pubblica CAS, a seguito dell'attacco sono stati uccisi quattro civili e ferite 21 persone.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала