Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ministero Esteri russo stabilisce condizioni per pagare il suo debito al Consiglio d’Europa

© Sputnik . Natalia Seliverstova / Vai alla galleria fotograficaIl ministero degli Esteri russo
Il ministero degli Esteri russo - Sputnik Italia
Seguici su
La Russia è pronta a pagare completamente gli arretrati al Consiglio d’Europa non appena saranno rimosse le misure restrittive nei confronti del paese. Lo ha dichiarato il vice ministro degli Affari Esteri russo Aleksandr Gruško.

“La nostra posizione non cambia: non appena la stessa possibilità di imporre limitazioni discriminatorie sarà eliminata, la Russia pagherà la sua quota e gli arretrati”, ha detto Gruško.

Secondo il diplomatico prima di ciò dovrà tenersi una sessione che approvi “tutte le decisioni necessarie a ripristinare i diritti della delegazione russa, deve tenersi la votazione per la candidatura del segretario generale”.

APCE - Sputnik Italia
Il Consiglio d’Europa vuole riammettere la Russia nell'APCE

A gennaio il Consiglio d’Europa ha dichiarato che la Russia deve estinguere un debito di 60 milioni di dollari indipendentemente dal fatto che decida o no di continuare a far parte dell’organizzazione.

Il Consiglio Federale ha definito cinica l’esortazione del Consiglio d’Europa alla Russia a pagare il debito.

Il Ministro degli Esteri russo ritiene che le sanzioni contro la delegazione russa nell’Assemblea parlamentare siano state il fattore determinante della crisi nel Consiglio d’Europa.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала