Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Kosovo, ONU: violata l'immunità dello staff della missione UNMIK

© REUTERS / Laura HasaniPolizia kosovara
Polizia kosovara - Sputnik Italia
Seguici su
L’arresto di due membri della United Nations Interim Administration Mission in Kosovo (UNMIK) da parte della polizia kosovara è una pale violazione della loro immunità diplomatica. Lo ha dichiarato oggi l'inviato speciale e capo della missione ONU in Kosovo Zahir Tanin in una riunione del Consiglio di sicurezza.

"Innanzitutto, l’immunità dei nostri dipendenti dall'arresto e dalla detenzione non è stata rispettata. L’abuso della forza da parte della polizia kosovara è allarmante. Entrambi i funzionari sono stati maltrattati dopo l’arresto e, a causa dei traumi riportati, è stato necessario il ricovero in ospedale”, ha detto Tanin.

Egli ha sottolineato di aver richiesto ripetutamente il rilascio immediato dei due funzionari e il rispetto dei loro diritti e immunità.

"Questo non sarebbe necessario se le autorità rispettassero l'immunità del personale dell'UNMIK e mantenessero un contatto più diretto con la missione. Tuttavia, ci auguriamo che il dialogo con Pristina possa migliorare e si possa collaborare al fine di chiarire le circostanze degli eventi del 28 maggio", ha concluso Tanin.

Il 28 maggio è stata lanciata un’operazione di polizia nel Kosovo settentrionale contro il crimine organizzato. Diversi gruppi di serbi della zona si sono scontrati con la polizia, per ostacolarne l’avanzamento.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала