Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Palestinesi criticano ambasciatore USA su costa ovest del Giordano

© Sputnik . Aleksei Vitvitskiy / Vai alla galleria fotograficaLe bandiere di USA e Israele presso la nuova Ambasciata statunitense a Gerusalemme
Le bandiere di USA e Israele presso la nuova Ambasciata statunitense a Gerusalemme - Sputnik Italia
Seguici su
L'Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP) e il Movimento Islamico di Resistenza Hamas, prevalente nel settore israeliano del gas, hanno criticato quanto dichiarato dall’ambasciatore USA David Friedman sulla costa occidentale del Giordano.

In un’intervista al New York Times Friedman ha detto che secondo il suo parere “in particolari condizioni” Israele “ha il diritto di mantenere una qualche parte (della costa occidentale del Giordano, ndr), ma difficilmente tutta la costa occidentale”.

Il sito di Hamas riporta che il rappresentante del movimento Hazem Kasem ha criticato le affermazioni dell’ambasciatore statunitense che “sottolineano l’interesse degli USA all’oppressione israeliana”.

“Le dichiarazioni dell’ambasciatore USA corrispondono completamente alle vedute dell’ala destra estremista israeliana… E riflettono il mancato rispetto degli USA rispetto ai paesi arabi”, ha aggiunto Kasem.

A sua volta il segretario generale dell’OLP Saeb Erakat ha scritto sul suo profilo Twitter che l’ambasciatore USA in Israele è “ambasciatore dei coloni”.

Secondo Erekat, Friedman “crede veramente” di sapere più dei palestinesi “di cosa hanno bisogno i palestinesi, a cosa ambiscono e in cosa sperano”.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu  - Sputnik Italia
Trump: la situazione politica in Israele è “in condizioni terribili”

Gli USA hanno in programma di presentare un piano per la regolazione della situazione in Medio Oriente, noto anche come “accordo del secolo”, al forum economico che si terrà in Bahrein il 25 giugno. La Palestina ha deciso di boicottare il forum dopo che il presidente statunitense Donald Trump ha riconosciuto Gerusalemme come capitale di Israele e vi ha trasferito l’Ambasciata americana.

Washington ha avviato la progettazione dell’iniziativa di pace due anni fa con la guida del consigliere di Trump Jared Kushner e dell’assistente del presidente Jason Greenblatt. I media statunitensi hanno comunicato che il piano si focalizzerà sull’economia e gli investimenti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала