Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Assange, WSJ: la decisione del tribunale svedese facilita l’estradizione negli USA

© AP Photo / Kirsty WigglesworthIl fondatore di WikiLeaks Julian Assange in Regno Unito
Il fondatore di WikiLeaks Julian Assange in Regno Unito - Sputnik Italia
Seguici su
Il tribunale svedese ha respinto la richiesta della procura di arrestare Julian Assange, che al momento è recluso in Gran Bretagna. Grazie questa decisione gli USA non dovranno contendersi con la Svezia l’estradizione del fondatore di WikiLeaks, spiega The Wall Street Journal.

In Svezia il tribunale non ha voluto emettere l’ordine per l’arresto in contumacia di Julian Assange. Questo passo potrebbe facilitare gli sforzi degli USA per ottenere l’estradizione del fondatore di WikiLeaks, secondo The Wall Street Journal.

Se il giudice avesse accolto la richiesta della procura, la parte svedese avrebbe potuto richiedere l’estradizione di Assange e si sarebbero svolte lunghe contestazioni tra il paese scandinavo e gli Stati Uniti per ottenere l’estradizione di Assange, che avrebbero ostacolato o rimandato il suo trasferimento negli USA.

Poster a sostegno di Julian Assange presso il tribunale magistrale di Londra - Sputnik Italia
ONU: Assange torturato psicologicamente dalle autorità britanniche

Il mese scorso la procura svedese ha annunciato che stava ripristinando le indagini nei confronti di Assange per le accuse di violenza sessuale. I rappresentanti dell’accusa hanno dichiarato che avrebbero richiesto l’arresto e il trasferimento dell’imputato in Svezia.

Ma il giudice svedese ha deciso che per continuare le indagini non è necessario l’arresto di Assange e ha proposto ai pubblici ministeri di recarsi in Gran Bretagna, dove il fondatore di WikiLeaks si trova ora in custodia, e svolgere gli interrogatori sul posto.

In precedenza il tribunale federale americano ha accusato Assange di aver partecipato a una congiura per effettuale il cracking dei sistemi informatici del governo. L’accusa è fondata su migliaia di documenti segreti pubblicati sul sito di WikiLeaks nel 2010 e 2011.

Il fondatore di WikiLeaks Julian Assange nel furgone della polizia dopo il suo arresto a Londra - Sputnik Italia
Assange trasferito all’ospedale carcerario

A maggio le autorità americane hanno sporto nuove accuse contro Assange relative alla legge contro lo spionaggio, riferendosi ancora una volta ai documenti pubblicati sul portale.

I difensori della libertà di stampa hanno criticato le nuove accuse degli Stati Uniti nei confronti di Assange, vendendovi un’evidente analogia con la persecuzione dei giornalisti entrati in possesso di informazioni segrete del governo. Inoltre, sostengono, la legge per la lotta allo spionaggio si applicava prima di tutto contro i funzionari americani, sottolinea The Wall Street Journal.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала