Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cina accusa USA di terrorismo economico

CC0 / WhisperToMe / Edificio centrale del Ministero degli Affari Esteri a Pechino
Edificio centrale del Ministero degli Affari Esteri a Pechino - Sputnik Italia
Seguici su
Gli USA attuano del terrorismo economico, esercitando pressione sugli altri paesi. Lo ha dichiarato il Ministero degli Affari Esteri cinese.

Il vice ministro degli Esteri cinese Zhang Hanhui ha detto che la politica commerciale degli Stati Uniti ricorda la persecuzione e lo sciovinismo. Pechino è contrario a qualsiasi guerra commerciale e all’imposizione di sanzioni unilaterali.

“Nelle guerre commerciali non ci sono vincitori, entrambi le parti risultano sempre sconfitte”, ha commentato il diplomatico, aggiungendo che alla fine a perdere è sempre l’economia mondiale.

Presidente dell'Iran Hassan Rouhani - Sputnik Italia
Presidente dell'Iran accusa Trump di terrorismo economico
Le autorità americane accusano la Repubblica Popolare Cinese di rapporti commerciali disonesti. Il presidente USA Donald Trump ha più volte parlato del deficit commerciale nei rapporti economici tra i due paesi.

Questo a luglio 2018 ha portato Washington ad aumentare fino al 25% i dazi per l’importazione della merce cinese, cui la Cina ha risposto con relative contromisure.

Più tardi, a inizio dicembre 2018, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il presidente della Repubblica Popolare Cinese Xi Jinping hanno concordato una "tregua" nella guerra commerciale.

Padiglione Huawei - Sputnik Italia
Huawei querela gli USA: la black list è anticostituzionale

Le trattative tra Washington e Pechino stavano andando bene e Trump si era detto pronto a prolungare l’accordo, fino a che l’11 maggio scorso la Casa Bianca ha ordinato di imporre dazi sui prodotti cinesi per ulteriori 300 miliardi di dollari. Pechino ha risposto con l’introduzione di dazi dal 5% al 25% sulla merce importata dagli Stati Uniti per un valore di 60 miliardi di dollari.

I più recenti passi di Washington a danno dell’economia cinese riguardano l’azienda produttrice di smartphone Huawei, è stata inserita nella lista nera delle aziende cui è vietato collaborare con i residenti USA senza una licenza speciale rilasciata dalle autorità. Secondo Trump la corporazione collabora con i servizi segreti cinesi, rappresentando una minaccia per la sicurezza nazionale USA.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала