Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Un funzionario russo dell’ONU in Kosovo ha subito una grave ferita alla testa

© Sputnik . Alexey Vitvitsky / Vai alla galleria fotograficaBandiera Kosovo
Bandiera Kosovo - Sputnik Italia
Seguici su
L'ufficiale russo della missione ONU in Kosovo (UNMIK), Mikhail Krasnoshchekov, è stato gravemente ferito dalla polizia del Kosovo mentre veniva arrestato ed è stato trasferito nell'unità di terapia intensiva, lo ha detto a Sputnik il dott. Zlatan Yelek dell’ospedale di North Mitrovica, che monitora la salute della vittima.

"Ha una lesione alla testa e una frattura dell'osso zigomatico, che è classificata come una lesione grave: la ferita è avvenuta a causa di a un colpo alla testa, anche se quest'uomo non era armato", ha detto il medico.

Come riportato in precedenza dalla missione delle Nazioni Unite in Kosovo (UNMIK), martedì mattina la polizia kosovara ha arrestato due membri della missione, successivamente sono stati portati in ospedale con delle ferite.

L'ambasciata russa a Belgrado ha confermato che uno di loro era un cittadino della Federazione russa, Mikhail Krasnoshchekov, e ha chiesto la sua liberazione. Anche il rappresentante speciale del segretario generale dell'organizzazione in Kosovo, Zahir Tanin, ha chiesto il rilascio dello staff delle Nazioni Unite. Quindi la missione ha annunciato la liberazione dei russi.

LEGGI ANCHE: Vučić prepara l’esercito dopo l'arresto di serbi in Kosovo

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала