Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Intelligenza Artificiale: USA non possono vincere con le regole della Cina

CC0 / Pixabay / Intelligenza Artificiale
Intelligenza Artificiale - Sputnik Italia
Seguici su
Andrew Ng, uno dei maggiori esperti mondiali di machine learning e candidato presidente USA, spiega perché gli USA non possono battere la Cina nella corsa all’intelligenza artificiale.

A febbraio il presidente Trump ha firmato il programma di "Iniziativa Americana sull'Intelligenza Artificiale” che obbliga le agenzie federali a destinare fondi aggiuntivi allo sviluppo dell’I.A. e a fornire ai programmatori i dati e le altre risorse necessarie.

Secondo Andrew Ng questa iniziativa “è meglio di niente”, ma per garantire agli USA una posizione di leader nella corsa all’I.A. è insufficiente.

I principali mezzi promessi dal programma andranno alle agenzie governative, mentre la maggior parte delle ricerche nel campo dell’I.A. si svolge nel settore privato. Cercando informazioni più approfondite su quello che fanno le agenzie governative, invece, capiamo che di intelligenza artificiale trattano molto poco, afferma Ng.

Il robot FEDOR (Final Experimental Demonstration Object Research)  - Sputnik Italia
“L’intelligenza artificiale è la forza più rivoluzionaria che l’uomo abbia mai incontrato”

Firmando l’iniziatica gli USA si sono uniti a una corsa alla quale partecipano già Canada, UE e, ovviamente, il giocatore più ambizioso, la Cina, che ha intenzione di investire nel campo dell’I.A. 147 miliardi di dollari entro il 2030, riporta VentureBeat.

“I cervelli migliori di questa sfera, quelli che cercano di fare delle scoperte, non lavorano per il Governo, ma per Google, OpenAI e altri giganti della Silicon Valley”, dice Ng.

Sukhoi SU-25 - Sputnik Italia
Aerei d’attacco al suolo russi verranno dotati di intelligenza artificiale

“Si tratta di un sistema completamente diverso dalla Cina, dove il governo in pratica emette assegni senza indicare la somma, li dà alle aziende e dice: ehi, se vi servono computer, risorse o infrastrutture, noi qui abbiamo miliardi di dollari che potete usare”.

La corsa agli armamenti nel campo dell’IA non è conveniente per gli USA, ritiene Ng, perché vincerla giocando secondo le regole stabilite dalla Cina sarebbe possibile solo violando apertamente i diritti dei cittadini. Sembra proprio che gli USA in questo modo siano destinati a perdere. Quindi devono trovare un altro percorso per raggiungere la leadership.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала