Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Zaia: autonomia va fatta, Di Maio ricordi nostro ok sul reddito

© AFP 2021 / Giuseppe GigliaLuca Zaia
Luca Zaia - Sputnik Italia
Seguici su
“Qualcuno lo dica a Di Maio: l’autonomia non è una fake news. L’istanza di maggiore autonomia è diventata nazionale. Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna sono arrivate al termine dell’iter per la devoluzione delle competenze, un’altra decina di Regioni è incamminata sulla medesima strada. Solo Puglia e Basilicata, per ora, paiono non interessate”.

Lo dice il governatore del Veneto Luca Zaia, intervistato dal Corriere della Sera. “Se non si fosse data attuazione al reddito di cittadinanza tanto cara ai Cinque Stelle, il governo sarebbe ancora in piedi?”, aggiunge.

“Non esiste un piano B – prosegue – non ci sono alternative all’autonomia. Qui si tratta semplicemente di dare attuazione a quel che c’è scritto nel contratto di governo”. La riforma non andrebbe ad accentuare le differenze tra Regioni, “tutt’altro, perché responsabilizzerebbe ancora di più chi le governa. E’ l’esperienza di tutti i Paesi federalisti a dimostrarlo. E poi Di Maio, attento solo al Sud, si ricordi che esiste anche tutto il resto del Paese”.

LEGGI ANCHE: REDDITO di CITTADINANZA: chi ne ha diritto, quanto vale, come (e se) funzionerà

Calcolatore - Sputnik Italia
Reddito di cittadinanza, Inps: il 71% degli importi supera i 300 euro
Zaia definisce “considerazioni fuori luogo” i timori di Di Maio su una sanità di serie A e di serie B. “Serie A e serie B ci sono oggi, con i cittadini delle Regioni del Sud che pagano il duro prezzo di essere malgovernati. Trovo grave e immorale che gli amministratori di quelle realtà accettino di vedere loro concittadini costretti ad emigrare per avere cure migliori”.

Fonte: Askanews

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала