Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“A pezzi” l'amicizia tra Germania e USA per giornalista tedesco

© AP Photo / Markus SchreiberBundestag
Bundestag - Sputnik Italia
Seguici su
L'inaspettata cancellazione della visita del segretario di stato americano Mike Pompeo in Germania è la prova che l'amicizia tra i due Paesi è "a pezzi". Ha fatto questa conclusione nel suo articolo sul quotidiano tedesco Suddeutsche Zeitung il giornalista Daniel Brössler.

Nella giornata di ieri Pompeo ha cancellato inaspettatamente la prevista visita in Germania a poche ore dall'incontro con la cancelliera Angela Merkel e il ministro degli Esteri Heiko Maas, scegliendo di recarsi a Baghdad.

"Nel mondo della diplomazia c'è la maleducazione", scrive Brössler. Tuttavia c'è anche "spudoratezza", ritiene il giornalista, annoverando la decisione di Pompeo a titolo d'esempio.

"In un modo o nell'altro, dopo più di due anni dall'insediamento di Trump, è stato fatto a pezzi gran parte di quello che in precedenza veniva presentato come amicizia tedesco-americana", afferma il giornalista, sottolineando che non è chiaro cosa sia potuto essere più importante per il segretario di Stato di una breve visita a Berlino.

Allo stesso tempo Brössler ritiene che la politica estera americana di Trump sia prevedibile a suo modo. Secondo il giornalista, segue il principio secondo cui i propri interessi dovrebbero essere perseguiti non mediante una diplomazia "intelligente", ma tramite "una politica approssimativa e imperiosa", anche nelle controversie con gli alleati.

"In molti casi gli Stati Uniti non si dimostrano affatto alleati, ma nemici contro cui devono formarsi alleanze", è convinto il giornalista.

Allo stesso tempo Brössler auspica che dopo l'uscita di Trump, gli Stati Uniti diventeranno nuovamente un vero partner e alleato per la Germania.

"Ma non saranno più lo Stato garante su cui i tedeschi hanno fatto affidamento per così tanto tempo", conclude Brössler.

In precedenza il ministro degli esteri tedesco Heiko Maas aveva rilevato strutturali cambiamenti nelle relazioni tra Europa e Stati Uniti, che influenzano negativamente i contatti bilaterali. Inoltre ha criticato la politica economica di Washington, osservando che la guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti minaccia la Germania, così come è inaccettabile l'aspirazione americana di influenzare il mercato energetico della UE mediante le sanzioni contro la Russia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала