Cacciatorpedinieri USA passano accanto a isole contese nel Mare Cinese Meridionale

© AFP 2022 / POOL / RITCHIE B. TONGO Isole Spratly
Isole Spratly - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Due navi della flotta militare americana sono passate nelle immediate vicinanze delle isole Spratly nel Mare Cinese Meridionale.

I media russi riportano che i cacciatorpedinieri Preble e Chung-Hoon sono passati a 12 miglia dalle scogliere di Gaven e Johnson, facenti parte dell’arcipelago Spratly. La presenza delle due navi in quelle acque sarebbe legata a un’operazione a favore della libertà di navigazione.

In rappresentanza della Settima Flotta degli Stati Uniti il comandante Clay Doss ha annunciato che questo “innocente passaggio” aveva lo scopo di “contrastare le pretese esagerate in mare e mantenere l’accesso alle vie marittime nel rispetto del diritto internazionale”.

Isole Spratly - Sputnik Italia
Pechino non demorde: le Isole Spratly sono sue

Da diversi decenni la Cina porta avanti delle contestazioni con altri paesi dell’Asia Pacifica relativamente all’appartenenza territoriale di un gruppo di isole nel Mare Cinese Meridionale sulle quali sono state trovate ingenti scorte di idrocarburi. Si tratta soprattutto delle Isole Paracelso, delle Isole Spratly e dell’Isola Huangyan. La contestazione coinvolge, in diversa misura, Vietnam, Brunei, Malaysia e Filippine.

Negli ultimi due anni sono accaduti diversi incidenti con i cacciatorpedinieri americani, gli Stati Uniti dirigono regolarmente verso il Mare Cinese Meridionale nelle vicinanze delle isole rivendicate dalla Cina. Malgrado le proteste di Pechino, Washington ha dichiarato ufficialmente che gli USA continueranno a navigare ovunque sia permesso dal diritto internazionale.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала