Siria, media stranieri diffondo bufala della morte di una famiglia dopo attacco chimico

© Sputnik . Dmitry Vinogradov / Vai alla galleria fotograficaBandiera della Siria
Bandiera della Siria - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
I media stranieri hanno diffuso la falsa notizia di una famiglia della provincia di Hama perita a causa del presunto uso di armi chimiche da parte delle truppe governative. Lo ha reso noto oggi il direttore del Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria, Viktor Kupchishin.

Kupchishin ha spiegato che il relativo video è stato girato nei pressi del villaggio Morek, nella provincia di Hama.

Egli ha aggiunto che i ribelli continuano a cercare di destabilizzare la situazione nella zona smilitarizzata di Idlib e ha invitato i comandanti dei gruppi armati a promuovere una soluzione pacifica per il rilascio delle aree da loro occupate.

Questa non è la prima volta che media stranieri diffondono notizie di falsi attacchi chimici in Siria. Lo scorso febbraio, il produttore della BBC Rima Dalati ha dichiarato che i video girati dopo l'attacco chimico a Douma erano tutti falsi. Il giornalista è convinto che un attacco ci sia stato, ma l'OPCW dovrebbe confermare o smentire l'uso del cloro. Allo stesso tempo, il rappresentante ufficiale della BBC ha esortato a considerare le parole di Dalati come la sua opinione personale.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала