Made in Russia: ecco Neurochat, il casco che legge nel pensiero e manda messaggi

Seguici suTelegram
Il dispositivo “Neurochat” per comunicare grazie alla forza del pensiero, creato dagli ingegneri russi, sarà ora prodotto in serie, ha annunciato il CEO e leader del progetto Natal’ja Galkina.

In precedenza era stato comunicato che questa invenzione avrebbe permesso di scrivere al computer testi con la forza del pensiero, aiutando così i pazienti vittime di ictus o affetti da paralisi cerebrale infantile, sclerosi laterale amiotrofica e sclerosi multipla, a comunicare con le altre persone.

Tomografia - Sputnik Italia
Una tecnologia ci permette di leggere il pensiero e di vivere dopo la morte
La serie prodotta in via sperimentale, consistente in diverse centinaia di apparati, è stata spedita nei centri di riabilitazione russi per essere testata.

Il costo di un apparato è di 120 mila rubli, pari a circa 1600 euro, ma sono allo studio misure di sostegno, affiché i pazienti affetti da malattie gravi ricevano una compensazione per il suo acquisto.

Neurochat è uno dei primi progetti a ricevere finanziamenti nel contesto dell’Iniziativa tecnologica nazionale ed è composto da un apparato dotato di software, accessori di carattere neurologico e una speciale interfaccia. Inoltre Galkina ha sottolineato che il dispositivo è composto per l’85% da componenti prodotti in Russia.

Gli accessori senza fili completi di elettrodi sono collocati sulla testa del paziente. Il malato può scrivere il testo concentrandosi sulla lettera necessaria raffigurata nell’alfabeto sullo schermo del monitor. Il terminale potrà essere collocato sul letto o sulla sedia a rotelle.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала