Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Strage di Pasqua nello Sri Lanka, Facebook rimuove i contenuti indesiderati

© Sputnik . Natalia SeliverstovaFacebook
Facebook - Sputnik Italia
Seguici su
Il social network Facebook collabora con le autorità cingalesi e rimuove i post legati agli attacchi kamikaze del giorno di Pasqua che violano le regole della rete. Lo riporta oggi il giornale online TechCrunch, citando il portavoce di Facebook Ruchiki Budhraji.

"Il team di Facebook fornisce supporto ai servizi di emergenza e alle forze dell'ordine, oltre a rilevare e rimuovere i contenuti che violano i nostri standard. Siamo a conoscenza dell'annuncio del governo sul blocco temporaneo dei social network. Le persone si affidano ai nostri servizi per comunicare con i loro cari, e ci sforziamo di sostenere il funzionamento dei nostri servizi e aiutare la società e il paese in questo tragico momento", ha detto Budhraji.

Dopo la strage, le autorità cingalesi hanno deciso di bloccare, in via temporanea, i social network e le applicazioni di messaggistica come WhatsApp, Viber e il messenger di Facebook.

Ieri, domenica 21 aprile, giorno di Pasqua, otto kamikaze si sono fatti esplodere in altrettante chiese e hotel nello Sri Lanka. Secondo gli ultimi dati, il bilancio delle vittime è di 290 morti, tra cui cittadini stranieri; e circa 500 feriti. Sono, al momento, 24 i sospetti arrestati nell'ambito delle indagini.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала