Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Germania: a processo ex guardia del campo di concentramento, ha 92 anni

CC BY 2.0 / Craig Wyzik / Una vista di Berlino
Una vista di Berlino - Sputnik Italia
Seguici su
La procura di Amburgo ha sporto denuncia contro un 92enne, un’ex guardia del campo di concentramento nazista di Stutthof, è sospettato di complicità nell'omicidio dei prigionieri, riferisce il giornale Welt.

Il sospettato, Bruno D., ha lavorato come guardia di sicurezza nel campo di concentramento di Stutthof, in territorio polacco, dal 9 agosto 1944 al 26 aprile 1945. Durante questo periodo, hanno rivelato le forze dell'ordine, i nazisti hanno ucciso almeno 5230 persone con camere a gas, tortura, fame, malattie o iniezioni di veleno.

Nell'estate del 2018, il sospettato, nel corso di un interrogatorio volontario, ha ammesso di aver assistito alla morte di alcune persone nelle camere a gas.

Bruno D. aveva solo 17 anni quando ha iniziato a lavorare al campo. Secondo quanto da lui ammesso, non ha mai simpatizzato con i nazisti ed è entrato nei ranghi delle SS per una malattia cardiaca, ciò lo rendeva idoneo solo al servizio di guardia. Ha dichiarato di soffrire per gli assassinati, ma non ha riconosciuto a se stesso alcuna colpa.

“A nessuno sarebbe stato d’aiuto se avessi lasciato il servizio, perché avrebbero trovato qualcun altro", ha detto.

All'inizio di aprile, la corte tedesca di Munster ha cessato il procedimento penale contro un altro ex supervisore dello stesso campo di concentramento nazista perché l'imputato non può partecipare al processo per motivi di salute.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала