L'11 aprile, il giorno della liberazione dalle "fabbriche di morte" naziste

Seguici suTelegram
I campi di concentramento nazisti, vere e proprie "fabbriche di morte", sono esistiti in Germania per 12 anni.

Nel corso degli anni, 18 milioni di persone vi furono imprigionati. Oltre la metà di loro furono uccisi.

L'11 aprile 1945 i prigionieri di Buchenwald si ribellarono, catturarono le guardie e attesero l'arrivo delle forze alleate. Quando il campo venne liberato, le forze di liberazione contarono nel campo di Buchenwald 16.000 internati, 4.000 ebrei e circa 1000 bambini.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала