In Bulgaria sono pronti ad agire rapidamente per evitare penetrazione di migranti

© AFP 2022 / DIMITAR DILKOFFConfine bulgaro
Confine bulgaro - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il ministro della difesa bulgaro Krasimir Karakachanov ha affermato la necessità di agire "rapidamente e senza esitazione" se dovesse esserci il rischio che i migranti cerchino di penetrare in Bulgaria per poi dirigersi nell'Europa occidentale. Lo riferisce oggi BTV.

Durante un'ispezione del valico alla frontiera con la Grecia, Karakachanov, insieme al ministro dell'interno Mladen Marinov, ha concluso che "il pericolo non è ancora passato". Secondo loro, l'obiettivo principale dei migranti è la rotta "Grecia-Macedonia del Nord" o quella "Albania-Europa occidentale", ma ne esisterebbe una terza attraverso la Bulgaria.

"Dobbiamo impedire qualsiasi tentativo di penetrazione nel territorio bulgaro", ha affermato Karakachanov.

Egli si è detto pronto ad inviare 3000 soldati al confine con la Grecia per impedire ai migranti di entrare nel paese, se si presentasse un tale pericolo.

Il vicepresidente del parlamento bulgaro Veselin Mareshka ha ribadito la sua disponibilità a inviare volontari al confine con la Grecia. Secondo lui, infatti, il ministro della difesa ha bisogno di aiuto per evitare la penetrazione dei migranti in Bulgaria.

"Il primo ministro ha detto a Karakachanov: 'cominci a prepararsi!', perché pensa che Karakachanov possa lasciarsi sfuggire la possibilità di fermare la penetrazione dei migranti. E noi ci siamo organizzati, inviando innumerevoli SMS. La gente è pronta ad organizzarsi in gruppi di 20-30 persone e andare a proteggere il confine", ha detto Mareshka.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала