Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Trump invita Russia e Cina a ridurre le spese per gli armamenti

© AFP 2021 / JIM WATSONПрезидент США Дональд Трамп перед посадкой на борт номер Один в муниципальном аэропорту Морристауна (29 июля 2018). Морристаун
Президент США Дональд Трамп перед посадкой на борт номер Один в муниципальном аэропорту Морристауна (29 июля 2018). Морристаун - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto che gli Stati Uniti, la Russia e la Cina dovrebbero mettersi d'accordo e spendere meno per gli armamenti.

"La Russia, la Cina e noi produciamo armi per centinaia di miliardi di dollari, comprese le armi nucleari, è semplicemente ridicolo, direi che sia la Cina che la Russia saranno d’accordo che non ha senso", ha detto Trump in un incontro con Liu He, che è stato trasmesso dai canali televisivi americani.

I sistemi d’arma antiaereo S-400 Triumf - Sputnik Italia
USA sanzionano la Cina per gli S-400 russi che non sono mai stati consegnati

Trump ha suggerito che Mosca e Pechino "mettersi d’accordo insieme" per "non realizzare queste armi". "I nostri tre paesi possono essere d'accordo e fermare la spesa (per le armi ) E (iniziare) a spendere per cose più produttive per un mondo più duraturo", ha detto Trump.

Il presidente degli Stati Uniti ha fatto appello al vice primo ministro cinese e lo ha invitato a esprimere il suo parere sul fatto che i fondi potrebbero essere spesi per altri scopi.

"Penso che sia un'ottima idea", ha risposto Liu.

Missile ipersonico Kinzhal - Sputnik Italia
Times: in nuova corsa agli armamenti gli USA devono raggiungere la Cina e la Russia

Trump aveva precedentemente annunciato il ritiro degli Stati Uniti dal trattato sui missili a medio raggio e a corto raggio, ma non ha escluso la possibilità di lavorare a un altro accordo sul controllo degli armamenti che includesse la Cina.

Il presidente russo Vladimir Putin, il 2 febbraio, ha affermato che Mosca risponderà specularmente alla decisione degli Stati Uniti di ritirarsi dal trattato INF e che avrebbe sospeso l’osservanza del trattato. Il capo dello stato ha osservato che la Russia non dovrebbe e non si farà coinvolgere nella costosa corsa agli armamenti. Allo stesso tempo, Putin ha aggiunto che tutte le proposte di disarmo della Russia "rimangono sul tavolo e le porte sono aperte", ma hanno chiesto che non si avviino negoziati su questo tema. Il 4 marzo, Putin ha firmato un decreto sulla Russia che sospende l'attuazione dell'INF.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала