Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Grushko commenta il paragone di Stoltenberg tra Stalin, Hitler e l'ISIS

© Sputnik . Grigory SysoevAlexander Grushko
Alexander Grushko - Sputnik Italia
Seguici su
Il viceministro degli esteri russo Alexander Grushko ha commentato il paragone, fatto dal segretario generale della NATO Jens Stoltenberg, tra Stalin, Hitler e l'ISIS.

"In Norvegia (di cui Stoltenberg è stato primo ministro, ndr), liberata dagli invasori nazisti dall'armata rossa, ieri, molti sono bruciati dalla vergogna", ha detto Grushko.

Ieri, durante il suo discorso al Congresso degli Stati Uniti, Stoltenberg ha dichiarato: "Hitler non poteva essere fermato con le proteste pacifiche, Stalin non poteva essere trattenuto con le parole e l'ISIS non poteva essere sconfitto con il dialogo". Questo per dire che il "desiderio di pace" da solo non è sufficiente. "Dobbiamo agire e investire", ha sottolineato, invitando gli alleati ad aumentare le spese per la difesa.

Stoltenberg ha anche osservato che la NATO non vuole isolare la Russia, ma che intende continuare il dialogo in vari campi, anche sulla questione del controllo degli armamenti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала