Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Polonia: turista statunitense rischia carcere per un furto dal Museo di Auschwitz

© Sputnik . Valeriy Melnikov / Vai alla galleria fotograficaCampo di concentramento Auschwitz
Campo di concentramento Auschwitz  - Sputnik Italia
Seguici su
Un turista statunitense rischia fino a 10 anni di prigione per aver tentato di rubare una parte del sistema di fissaggio ferroviario dal museo del campo di concentramento nazista di Auschwitz-Birkenau, ha riferito alla polizia della città a Sputnik.

"Durante una visita all'ex campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, un turista di 37 anni proveniente dagli Stati Uniti ha cercato di rubare un sistema di fissaggio su una rampa ferroviaria storica", ha detto la polizia di Auschwitz.

Si tratta di una rampa ferroviaria sulle quale arrivavano i prigionieri, la maggior parte dei quali sono state immediatamente distrutti.

Mentre l'americano stava smontando l'elemento della rampa è stato notato da un visitatore di un altro gruppo di turisti, che immediatamente si è rivolto alla sicurezza del museo.

L'uomo è stato arrestato e portato alla stazione di polizia di Auschwitz. È già stato accusato "del tentativo di rubare un oggetto di particolare significato culturale". Rischia da uno a dieci anni di carcere.

L'americano ha ammesso la sua colpevolezza, dopo di che è stato rilasciato dalla custodia. L'ufficio del procuratore distrettuale di Auschwitz ha già iniziato a indagare sul caso.

Auschwitz-Birkenau (nella città polacca di Auschwitz) era il più grande e il più lungo campo di sterminio nazista, e quindi è diventato uno dei principali simboli dell'Olocausto. Circa 1,4 milioni di persone, di cui circa 1,1 milioni sono ebrei, sono morte ad Auschwitz nel 1941-1945. Il campo fu liberato il 27 gennaio 1945 dall'armata rossa. Nel 1947 fu creato un museo sul sito dell'ex campo di concentramento nazista di Auschwitz-Birkenau. Nel 1979 è stato incluso nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Nel 2005, Il giorno della liberazione del campo, il 27 gennaio, su decisione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite è stato proclamato la Giornata internazionale della memoria dell'Olocausto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала