Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Pakistan respinge dichiarazioni India su presenza terroristi sul territorio del paese

© AP Photo / Prabhjot GillLe bandiere dell'India e Pakistan
Le bandiere dell'India e Pakistan - Sputnik Italia
Seguici su
Nella dichiarazione del Ministero si osserva che le informazioni mostrate nel dossier indiano sono state prese “da notizie trovate sui media di massa”, e che il documento non contiene prove della presenza di terroristi nel paese.

Il dossier sui terroristi presentato dalle autorità dell'India alla parte pakistana non contiene prove della presenza dei suddetti in Pakistan e non conferma l'esistenza di campi estremisti sul suo territorio. Lo ha riferito il giornale Dawn giovedì con riferimento al ministero degli Esteri pakistano.

"I fatti citati nel dossier indiano sono tratti dai resoconti dei media", ha detto il ministero degli esteri pakistano in una dichiarazione: "Gli interrogatori di 54 persone sospettate di essere sospettate di terrorismo in India non sono state ancora confermate".

"Inoltre, i dati sui 22 punti sul territorio pakistano, dove opererebbero campi di addestramento estremisti, non sono stati confermati, Un controllo ha dimostrato che non ci sono", ha sottolineato il ministero degli Esteri.

Il Pakistan è pronto ad autorizzare visite di questi siti da parte di rappresentanti dell'India in caso di richiesta, a condizione di ricevere ulteriori informazioni sui gruppi terroristici nel territorio pakistano da Nuova Delhi, ha detto il ministero degli Esteri.

Indian national flag - Sputnik Italia
Pakistan commenta dichiarazione India su abbattimento satellite

Alla fine di febbraio, le autorità indiane hanno trasmesso al Pakistan informazioni su un attacco a un convoglio di funzionari della sicurezza commessi dai militanti "Jaish-e-Muhammad" il 14 febbraio. Come dichiarato a Nuova Delhi, il dossier cui si fa riferimento contiene informazioni sul coinvolgimento del gruppo nell'attacco all'esercito indiano, che ha ucciso più di 40 persone. Inoltre, i documenti forniscono informazioni sui leader del gruppo e sui campi in Pakistan.

Allo stato attuale, le tensioni persistono tra India e Pakistan a causa dell'attacco terroristico a Pulvam. Nuova Delhi accusa Islamabad di sostenere i militanti del gruppo Jaish-e-Muhammad e di non agire contro di loro.

 

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала