Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Astronomi non riescono a spiegare la trasparenza dell'universo

Seguici su
I ricercatori hanno approfondito l'enigma dell'illuminazione dell'Universo nelle prime epoche della sua vita dopo il Big Bang, misurando precisamente la potenza delle emissioni di raggi gamma nelle galassie vicine.

Chiaramente non è sufficiente a rendere trasparente lo spazio intergalattico, scrivono gli astrofisici nella rivista MNRAS.

"Non sapevamo quale ruolo avessero le stelle nel processo di ionizzazione del mezzo intergalattico per una semplice ragione: non capivamo quanta luce da loro prodotta uscisse dalle galassie d'appartenenza. Le nostre misurazioni indicano il ruolo estremamente marginale delle stelle in questo processo, molto problematico dal punto di vista delle teorie attuali," - scrivono Nial Tanvir dell'Università di Leicester (Regno Unito) ed i suoi colleghi.

Dopo il Big Bang e l'espansione iniziale dell'universo, fase caratterizzata da emissioni di energia e luce, la materia si è raffreddata rapidamente ed è calata la totale oscurità.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала