Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Com'è cambiata la Crimea in 5 anni di Russia

Seguici su
Dal referendum del 16 marzo 2014, con cui la Crimea scelse il ricongiungimento con la Federazione Russa, sono passati esattamente 5 anni. Ma com'è cambiata la penisola in questo lasso di tempo?

La Crimea è entrata a far parte della Federazione Russa cinque anni fa: nel referendum del 16 marzo 2014 il 96,77% degli elettori della Repubblica di Crimea  ed il 95,6% dei residenti di Sebastopoli, ha scelto l'ingresso nella Federazione Russa.

Il referendum si è svolto dopo il colpo di stato in Ucraina del 2014 ed è avvenuto nel pieno rispetto del diritto internazionale e dello Statuto dell'ONU.

Nonostante questo, l'Ucraina considera la Crimea "territorio occupato", mentre la Federazione Russa in varie sedi ha ufficialmente ribadito che la questione "è chiusa definitivamente"

Al di là di tutto, in questi cinque anni la vita in Crimea è cambiata radicalmente: la penisola ha imbracciato un nuovo sviluppo economico, soprattutto nel settore turistico, ed il simbolo della riunificazione con la Russia è diventato il ponte sullo stretto di Kerch.

 

© Sputnik . Vitaliy Timkiv / Vai alla galleria fotograficaIl ponte sullo stretto di Kerch
Il ponte sullo stretto di Kerch - Sputnik Italia
1/15
Il ponte sullo stretto di Kerch
© Sputnik . Mikhail Voskresensky / Vai alla galleria fotograficaМужчина во время монтажа арт-выставки графических работ "Крым. Возвращение в родную гавань" в Новопушкинском сквере, открытой при поддержке движений "Антимайдан" и "Русский медведь" и посвященной годовщине референдума, на котором жители Крыма проголосовали за вхождение в состав РФ.
Installazione grafica per il quinto anniversario della Crimea russa a Mosca - Sputnik Italia
2/15
Мужчина во время монтажа арт-выставки графических работ "Крым. Возвращение в родную гавань" в Новопушкинском сквере, открытой при поддержке движений "Антимайдан" и "Русский медведь" и посвященной годовщине референдума, на котором жители Крыма проголосовали за вхождение в состав РФ.
© Sputnik . Official information site of the construction of the Crimean bridge / Vai alla galleria fotograficaUn arco del ponte sullo stretto di Kerch: con i suoi 19 chilometri è il più lungo in Russia ed in Europa. L'inaugurazione è avvenuta il 15 maggio 2018, sei mesi prima del previsto.
La Crimea dopo cinque anni di Russia - Sputnik Italia
3/15
Un arco del ponte sullo stretto di Kerch: con i suoi 19 chilometri è il più lungo in Russia ed in Europa. L'inaugurazione è avvenuta il 15 maggio 2018, sei mesi prima del previsto.
CC BY-SA 4.0 / Nikolay Simagin / Tuzla Spit (cropped photo)L'area dell'isola di Tuzla, prima dell'inizio dei lavori di costruzione del ponte sullo stretto di Kerch, nel 2013
La Crimea dopo cinque anni di Russia - Sputnik Italia
4/15
L'area dell'isola di Tuzla, prima dell'inizio dei lavori di costruzione del ponte sullo stretto di Kerch, nel 2013
© Sputnik . Andrey Iglov / Vai alla galleria fotograficaL'aeroporto di Simferopoli, fotografato nella primavera del 2013: in quell'anno secondo le statistiche, il traffico passeggeri è stato di 1 204 000 unità.
La Crimea dopo cinque anni di Russia - Sputnik Italia
5/15
L'aeroporto di Simferopoli, fotografato nella primavera del 2013: in quell'anno secondo le statistiche, il traffico passeggeri è stato di 1 204 000 unità.
© Sputnik . Alexandr Polegenko / Vai alla galleria fotograficaIl nuovo aeroporto di Simferopoli, ricostruito e ampliato, è stato inaugurato nel mese di aprile del 2018 e nel primo anno di esercizio ha toccato quota 5 milioni di passeggeri in transito.
La Crimea dopo cinque anni di Russia - Sputnik Italia
6/15
Il nuovo aeroporto di Simferopoli, ricostruito e ampliato, è stato inaugurato nel mese di aprile del 2018 e nel primo anno di esercizio ha toccato quota 5 milioni di passeggeri in transito.
© Sputnik . Andrey Iglov / Vai alla galleria fotograficaMaggio 2014: rimozione delle recinzioni che ostacolano l'accesso alla spiaggia del villaggio di Parkovoe, vicino a Yalta.
La Crimea dopo cinque anni di Russia - Sputnik Italia
7/15
Maggio 2014: rimozione delle recinzioni che ostacolano l'accesso alla spiaggia del villaggio di Parkovoe, vicino a Yalta.
© Sputnik . Sergey Malgavko / Vai alla galleria fotograficaLa spiaggia di Sudak piena di turisti nel mese di agosto 2015
La Crimea dopo cinque anni di Russia - Sputnik Italia
8/15
La spiaggia di Sudak piena di turisti nel mese di agosto 2015
© Sputnik . Mikhael Klimentyev / Vai alla galleria fotograficaNel 2014, dopo il referendum, da parte ucraina si sono spesso riscontrati ritardi o interruzioni nella fornitura di energia elettrica verso la Crimea. In questa foto, il 2 dicembre 2015, il presidente russo Putin incontra i tecnici della prima centrale elettrica di Simferopoli, dopo il lancio del "ponte elettrico", l'elettrodotto che ha garantito l'indipendenza energetica della Crimea dall'Ucraina, connettendola alla rete russa.
La Crimea dopo cinque anni di Russia - Sputnik Italia
9/15
Nel 2014, dopo il referendum, da parte ucraina si sono spesso riscontrati ritardi o interruzioni nella fornitura di energia elettrica verso la Crimea. In questa foto, il 2 dicembre 2015, il presidente russo Putin incontra i tecnici della prima centrale elettrica di Simferopoli, dopo il lancio del "ponte elettrico", l'elettrodotto che ha garantito l'indipendenza energetica della Crimea dall'Ucraina, connettendola alla rete russa.
© Sputnik . Maksim Blinov / Vai alla galleria fotograficaGiovani sulla spiaggia di Koktebel, durante il festival jazz internazionale Koktebele Jazz Party, nell'agosto del 2018.
La Crimea dopo cinque anni di Russia - Sputnik Italia
10/15
Giovani sulla spiaggia di Koktebel, durante il festival jazz internazionale Koktebele Jazz Party, nell'agosto del 2018.
© Sputnik . Sergey MalgavkoUn vigneto della Crimea: nella penisola è in ripresa la produzione vitivinicola, che va a servire principalmente il mercato russo.
La Crimea dopo cinque anni di Russia - Sputnik Italia
11/15
Un vigneto della Crimea: nella penisola è in ripresa la produzione vitivinicola, che va a servire principalmente il mercato russo.
© Sputnik . Alexey Malgavko / Vai alla galleria fotograficaUna giovane partecipante al forum giovanile "Tavrida" - il nome storico della penisola crimeana.
La Crimea dopo cinque anni di Russia - Sputnik Italia
12/15
Una giovane partecipante al forum giovanile "Tavrida" - il nome storico della penisola crimeana.
© Sputnik . Alexey Malgavko / Vai alla galleria fotograficaSimferopoli: un corteo con rappresentanti dei diversi popoli della Crimea nei rispettivi costumi tipici in occasione del quinto anniversario della riunificazione con la Russia
La Crimea dopo cinque anni di Russia - Sputnik Italia
13/15
Simferopoli: un corteo con rappresentanti dei diversi popoli della Crimea nei rispettivi costumi tipici in occasione del quinto anniversario della riunificazione con la Russia
© Sputnik . Sergey Malgavko / Vai alla galleria fotograficaIl ricco patrimonio storico e artistico della Crimea comprende anche i resti degli insediamenti dei tartari di Crimea: in questa fotografia i lavori di restauro che hanno interessato il Palazzo del Khan di Bakhchisaray
La Crimea dopo cinque anni di Russia - Sputnik Italia
14/15
Il ricco patrimonio storico e artistico della Crimea comprende anche i resti degli insediamenti dei tartari di Crimea: in questa fotografia i lavori di restauro che hanno interessato il Palazzo del Khan di Bakhchisaray
© Sputnik . Alexey Malgavko / Vai alla galleria fotograficaL'estate del 2018 in Crimea ha stabilito il record di presenze turistiche: più di 900 mila.
La Crimea dopo cinque anni di Russia - Sputnik Italia
15/15
L'estate del 2018 in Crimea ha stabilito il record di presenze turistiche: più di 900 mila.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала