Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mosca risponde alle accuse del segretario di Stato USA contro Rosneft

© Sputnik . Vladimir Pesnya / Vai alla galleria fotograficaIl ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov
Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov - Sputnik Italia
Seguici su
La dichiarazione del segretario di Stato americano Mike Pompeo, secondo cui Rosneft sta comprando petrolio dal Venezuela aggirando le sanzioni americane, non è in alcun modo relazionata con il diritto internazionale, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

Pompeo ha accusato martedì scorso Rosneft e la sua direzione dell'acquisto di petrolio venezuelano aggirando le sanzioni statunitensi.

"Questo cosa c'entra con il diritto internazionale? Nulla", ha detto Lavrov in una conferenza stampa dopo i colloqui con la ministra degli Esteri austriaca Karin Kneissl.

Commentando il contesto relativo al progetto Nord Stream-2, il capo della diplomazia russa ha sottolineato la necessità della concorrenza leale.

"Vediamo una grave violazione delle norme etiche e legali quando gli Stati Uniti chiedono a qualsiasi Paese del mondo di non acquistare materie prime ed energia dalla Russia, ma di acquistarle dagli Stati Uniti", ha detto, aggiungendo che "il modo di dettare tutto a tutti non porta a nulla di buono".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала