Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Medici: un nuovo paziente curato da HIV e cancro con trapianto di midollo osseo

© Sputnik . Varvara Gertje / Vai alla galleria fotograficaUn'intervento medico
Un'intervento medico - Sputnik Italia
Seguici su
Si tratta del terzo caso simile in tutto il mondo.

Il trapianto di midollo osseo ha contribuito a sconfiggere il virus dell'immunodeficienza umana (HIV) in un paziente tedesco, malato di cancro. Per il trapianto sono state utilizzate le cellule del donatore, con l'immunità al virus HIV, a seguito di una congenita e rara mutazione. Questo si tratta del terzo caso nella pratica internazionale. Il rapporto è stato presentato alla Conferenza sulle infezioni che si conclude giovedì a Seattle, ha riferito alla rivista New Scientist.

"La biopsia dell'intestino e dei linfonodi del paziente, che gli scienziati hanno chiamato “paziente di Dusseldorf", non ha mostrato la presenza di infezione da HIV dopo tre mesi di assunzione degli immunopreparati, precedente trapianti nel midollo osseo, ma solo frammenti genetici del virus, che non sono in grado di diffondersi, ha detto Marie Vensing, del centro medico dell'Università di Utrecht, Paesi Bassi. Ha aggiunto che il caso è simile a quello dei due precedenti pazienti a Berlino e Londra", dice l’esperta.

In precedenza è stato riferito che il paziente di Londra con HIV e il linfoma di Hodgkin ha subito un trapianto di midollo osseo da un donatore che aveva l'immunità dalla nascita all'HIV a causa di una rara mutazione naturale nel gene CCR5. Il primo che è riuscito a curare l'HIV  è stato il "paziente di Berlino", un malato di HIV e leucemia. Nel 2007, sono state trapiantate le cellule del donatore con una mutazione nel gene CCR5.

Nell’ambito scientifico le collaborazioni degli esperti IciStem si è osservato che i pazienti portatori di HIV, con trapianto di midollo osseo dei donatori, resistono al virus. I pazienti con HIV, non malati di cancro, non possono partecipare agli esperimenti, perché il trapianto di midollo osseo comporta rischi elevati, tuttavia; l’approccio presuppone la continuazione del lavoro per la ricerca per vari modi per trattare l'HIV, riporta il New Scientist.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала