Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il governo ungherese non fa passi indietro sulla politica antimigratoria

© AFP 2021 / THIERRY CHARLIER Viktor Orban incontra Jean-Claude Juncker
Viktor Orban incontra Jean-Claude Juncker - Sputnik Italia
Seguici su
Il rappresentante del governo Ungherese Zoltan Kovacs ha ribadito che il paese non cambierà la sua politica contro i migranti nonostante le richieste di Bruxelles.

In precedenza, il candidato alla carica di presidente della Commissione europea, leader UE del partito popolare Europeo, Manfred Weber ha detto che il primo ministro ungherese Viktor Orban deve cessare immediatamente “la rivolta contro Bruxelles del suo governo”. 

"Ascoltiamo le opinioni, incluso il parere di Weber. Ma proteggere i valori cristiani, europei e porre fine alla migrazione è più importante della disciplina di partito. Su questo non possiamo andare indietro", ha scritto Kovacs sulla sua pagina Twitter.

In risposta alle osservazioni di Weber, che vuole che l’università europea di George Soros rimanga a Budapest, Kovacs ha sottolineato che “le leggi e le regole d’Ungheria in egual misura si applicano ad ogni istituto in Ungheria”.

“L’educazione è di competenza del governo nazionale, quindi la critica sul tema non è valida” ha detto Kovac.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала