Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Procuratore Generale Israele intende accusare di corruzione Netanyahu

© AFP 2021 / MENAHEM KAHANABenjamin Netanyahu
Benjamin Netanyahu - Sputnik Italia
Seguici su
Il procuratore generale israeliano Avichai Mandelblit ha annunciato la sua intenzione di presentare accuse di corruzione contro il primo ministro Benjamin Netanyahu, ma che gli dà l'opportunità di farsi convincere alle udienze preliminari, riportano canali televisivi locali.

La volontà di Mandelblit di accettare parzialmente le raccomandazioni della polizia, la quale sta investigando su tre casi penali aperti contro Netanyahu,  è perché è improbabile che porti alle dimissioni immediate del capo del governo, ma potrebbe influire sulle sue possibilità di essere rieletto per la quarta vittoria consecutiva ad aprile e ottenere un quinto mandato nella sua carriera.

"Il procuratore generale ha deciso: a seconda dell'esito delle udienze, il Primo Ministro sarà accusato di corruzione nel "causa 4000", frode e violazione della fiducia nelle cause "1000 e 2000", riferisce Kan TV.

Benjamin Netanyahu - Sputnik Italia
Netanyahu: Israele farà il necessario per contrastare l'Iran in Siria

Il cosiddetto "causa 1000" riguarda il sospetto che Netanyahu abbia ricevuto regali costosi da parte di rappresentanti della comunità imprenditoriale, il cui costo totale è stimato in circa 300.000 dollari.

Il "causa 2000" riguarda i tentativi del Primo Ministro di raggiungere un accordo con il proprietario di uno dei maggiori gruppi mediatici del paese, Yediot Ahronot, per fornire una copertura favorevole delle attività del governo in cambio di una legge che avesse limitato le possibilità del suo concorrente, il quotidiano gratuito israeliano Israel Hayom".

Gli investigatori coinvolti nella "causa 4000" affermano di aver trovato prove di lobbying d'interessi del più grande gruppo di telecomunicazioni del paese, Bezek, in cambio di un atteggiamento positivo di Netanyahu nei confronti del sito internet Walla, la notizia popolare della compagnia.

In tutti i casi, il capo del governo insiste sulla sua innocenza, esprime la fiducia che le indagini contro di lui non porteranno a nulla e promette di guidare il paese per molti altri anni. I suoi rappresentanti hanno esortato senza successo l'ufficio dell'accusatore a ritardare l'annuncio dei risultati delle indagini fino alla fine delle elezioni previste per il 9 aprile.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала