Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Daily Mail: la Cina prevede di costruire una stazione spaziale elettrica

Seguici su
La Cina si aspetta che entro il 2030 creerà una stazione spaziale che permetterà di convertire i raggi solari in energia elettrica e li invierà alla Terra, scrive il Daily Mail.

In questo modo, si otterrà l'accesso a una fonte di energia quasi inesauribile. Il giornale osserva che la Cina spende per la ricerca nello spazio fondi significativi, sta rapidamente raggiungendo i suoi principali concorrenti, ovvero USA e Russia. La stazione dovrà ruotare lungo l'orbita terrestre, trasformare i raggi del sole in energia elettrica e mandarli a terra.

Secondo i piani della direzione cosmica nazionale cinese (CNSA), la tecnologia deve essere sviluppata entro il 2030: in caso di successo, fornirà una fonte quasi inesauribile di energia elettrica. La pubblicazione afferma che la tecnologia verrà testata nella stratosfera tra il 2021 e 2025. La base dei test sperimentali è già stata costruita nella città di Chongqing.

Secondo il Daily Mail, la Cina è al secondo posto nel mondo per i costi di esplorazione spaziale, è seconda solo agli Stati Uniti. Il bilancio spaziale annuale cinese è di 8 miliardi di dollari, ciò consente al paese di recuperare rapidamente il ritardo rispetto agli Stati Uniti e alla Russia nella battaglia per la supremazia nello spazio.

I rappresentanti della CNSA hanno detto che alla fine dell'anno in programma c'è il lancio verso la Luna della navicella Chang'e-5, ciò renderà la Cina il primo paese che ha una base sulla Luna. Le successive missioni di Chang'e-5, saranno impiegate per un ulteriore studio del satellite terrestre, verrà usata la Chang'e-8, che getterà le basi per la costruzione di una base. Come scrive il quotidiano, la Cina acquisisce lo status di leader nella corsa allo spazio.

La CNSA prevede anche di volare su Marte nel 2020: sarà allora che la Cina supererà gli Stati Uniti, la Russia e molte aziende private che vogliono colonizzare lo spazio. Il Daily Mail sottolinea che la Cina rafforza il suo status di potenza tecnologica leader, il paese è riuscito a realizzare il primo atterraggio di un veicolo spaziale sul lato oscuro della Luna con successo. Nel corso della stessa missione è riuscita per la prima volta, con successo, a far germogliare una pianta, un germoglio del cotone, che ha resistito al buio lunare.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала