Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Maas: l'Europa deve essere un giocatore, non un oggetto della politica globale

© REUTERS / Stefanie LoosHeiko Maas, il nuovo ministro Esteri della Germania
Heiko Maas, il nuovo ministro Esteri della Germania - Sputnik Italia
Seguici su
Il capo della diplomazia tedesca, Heiko Maas, ha detto che il rafforzamento dell'Europa è uno degli obiettivi prioritari della Germania, scrive il Frankfurter Allgemeine. Parlando alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco, Maas ha sottolineato che l'Europa deve essere un "giocatore piuttosto che un oggetto" della politica globale.

Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas ha definito il rafforzamento dell'Europa una delle priorità chiave per la Germania, riferisce il Frankfurter Allgemeine. "La Germania e i suoi partner europei, tra cui io, sicuramente, annovero il Regno Unito, hanno bisogno che l'Europa sia un giocatore forte, e non un oggetto della politica globale" ha detto il ministro, durante il discorso alla conferenza di Monaco sulla sicurezza.

Maas ha parlato della necessità di contrastare l'aumento del nazionalismo e del populismo " e dell'unione dei multilateralisti", sostenendo la cooperazione. Inoltre, il politico ha detto che non vale la pena prestare troppa attenzione alle discussioni sui costi della difesa all'interno della politica di sicurezza.

Come osserva il Frankfurter Allgemiene, queste parole sono state, in primo luogo, indirizzate a Donald Trump, che recentemente ha parlato di ridurre i fondi stanziati per i programmi di cooperazione allo sviluppo, e ha chiesto alla Germania di aumentare il bilancio della difesa fino al 2% del PIL.

Il ministro della Difesa tedesco Ursula von der Leyen nel suo discorso ha assicurato che la capacità di combattimento dell'esercito sarà aumentata. Ha osservato che la Germania continuerà la cooperazione militare con la Gran Bretagna, nonostante la Brexit. Il suo omologo britannico Gavin Williamson, che ha parlato in seguito, ha chiesto di aumentare la spesa per la NATO, e ha accusato la Russia di "avventurismo".

Il giornale riferisce che il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, ha sottolineato l'importanza del dialogo con la Russia. "È importante incontrarsi e discutere di argomenti complessi, come la violazione del contratto INF", ha detto Stoltenberg, che ha fatto un incontro con il ministro russo degli Esteri Sergei Lavrov. Tuttavia, alcun progresso, come ha annunciato lo stesso segretario generale, a seguito della conversazione non è stato raggiunto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала