Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Medio Oriente: Moavero a Varsavia per conferenza ministeriale su futuro pace e sicurezza

© AFP 2021 / Mohamed El-ShahedEnzo Moavero Milanesi
Enzo Moavero Milanesi - Sputnik Italia
Seguici su
Il ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Enzo Moavero Milanesi, si reca oggi e domani a Varsavia per partecipare ai lavori della Conferenza ministeriale “Promuovere un futuro di pace e di sicurezza in Medio Oriente”, organizzata su iniziativa del governo degli Stati Uniti e ospitata dal governo polacco.

La delegazione statunitense guidata dal vice presidente, Mike Pence, include il segretario di Stato Mike Pompeo e il consigliere del presidente Donald Trump per i temi mediorientali, Jared Kushner. Sono, inoltre, presenti il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, e una trentina di ministri degli Esteri di paesi europei, del Mediterraneo e Medio Oriente, dell'America latina, dell'Asia e dell'Africa. In totale, circa cinquanta paesi partecipano alla riunione.

La Conferenza di Varsavia offre l'occasione "per un'approfondita riflessione sulle dinamiche in corso e sugli scenari futuri nell'area mediorientale", spiega la Farnesina, sottolineando come una particolare attenzione sarà riservata alla situazione in Siria e Yemen, al processo di pace israelo-palestinese e all'Iran. È prevista inoltre una discussione sulle maggiori questioni di rilievo transnazionale: l'assistenza ai rifugiati, la sicurezza cibernetica, il contrasto al terrorismo e al suo finanziamento, la proliferazione missilistica. La partecipazione del ministro Moavero "si inserisce nella scia dell'intensificazione delle relazioni tra Stati Uniti d'America e Italia, riaffermata e consolidata in occasione della missione del ministro a Washington, il 3 e 4 gennaio scorso", prosegue la Farnesina. Con specifico riguardo all'area del Medio Oriente, il capo della diplomazia italiana si è anche recato di recente (dal 26 al 30 gennaio) "in Israele e in Palestina", conclude la nota del ministero degli Esteri.

Mike Pompeo - Sputnik Italia
Pompeo ritiene che il Venezuela smetterà di dipendere da Cuba e Russia
La conferenza di Varsavia è stata annunciata lo scorso gennaio da Pompeo durante una visita in Bahrein. Come riferito dallo stesso capo della diplomazia Usa, la ministeriale si concentrerà sulla stabilità, la pace e la sicurezza in Medio Oriente e affronterà le modalità per impedire all'Iran di proseguire la sua "influenza destabilizzante" sulla regione. Da allora, tuttavia, l'aspetto anti-iraniano dell'incontro è stato minimizzato a favore di un focus su questioni di pace e sicurezza in Medio Oriente. Come dichiarato il 10 febbraio da Netanyahu durante una riunione del gabinetto di governo, "il primo problema al'ordine del giorno sarà l'Iran" e la sua influenza negativa sulla regione, compresa la minaccia delle armi nucleari. Nonostante l'assenza di rappresentanti dell'Autorità nazionale palestinese, la questione israelo-palestinese dovrebbe essere discussa tra i partecipanti alla conferenza, soprattutto considerata la presenza del consigliere speciale del presidente statunitense Donald Trump, Jared Kushner, e del rappresentante speciale per i negoziati internazionali, Jason Greenblatt. I due dovrebbero lanciare l'atteso piano di pace per il Medio Oriente voluto Trump poco dopo le elezioni israeliane del 9 aprile e secondo fonti citate dal quotidiano israeliano "Jerusalem Post" la conferenza di Varsavia rappresenterà l'occasione per aggiornare i partner degli Stati Uniti.

In base al programma fornito dal ministero degli Esteri polacco l'evento inizierà ufficialmente questa sera, intorno alle 19:30 con la cena ufficiale che si terrà presso il Castello reale di Varsavia. Il clou della conferenza sarà il 14 febbraio, con la sessione plenaria durante la quale interverranno il ministro degli Esteri polacco, il vicepresidente statunitense e il segretario di Stato Usa. Dopo la sessione plenaria l'evento proseguirà fino alle 11:30 con una riunione a porte chiuse tra i vari rappresentanti per poi riprendere alle 12 con il pranzo di lavoro in cui interverranno nuovamente Pence e il premier polacco Mateusz Morawiecki. Nel pomeriggio si terranno una serie di sessioni su varie tematiche. Per le 16:35 è prevista la conferenza stampa congiunta del ministro polacco Czaputowicz e del segretario di Stato Usa Pompeo.

Fonte: Agenzia Nova 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала