Facebook cancella (di nuovo) il profilo del direttore di Sputnik Lettonia

© Sputnik . Natalia SeliverstovaFacebook
Facebook - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Facebook ha cancellato, per la seconda volta, il profilo personale del direttore di Sputnik Lettonia Valentins Rozhentsov, dopo aver pubblicato la diretta della manifestazione a sostegno del sindaco di Riga Nil Ushakov.

Il 17 gennaio, Facebook ha bloccato più di 500 account collegati alla Russia. In particolare, sono state cancellate 364 pagine e account dei dipendenti dell'agenzia Sputnik, incluse 7 pagine di agenzie ufficiali nei paesi della CSI. La giustificazione è il loro coinvolgimento in "attività inaffidabile e coordinata". Tra quelli rimossi, c'era anche il profilo personale di Rozhentsov. Egli ha subito registrato un nuovo profilo Facebook con lo stesso nome e cognome, stavolta in caratteri latini.

Il 9 febbraio si è tenuta a Riga una manifestazione a sostegno del sindaco Neil Ushakov, che Rozhentsovs ha trasmesso in diretta sul suo profilo del social network.

"Facebook ha recentemente aperto il suo ufficio a Riga con uno staff di 150 persone, ancora in fase di reclutamento. Il compito di queste persone è il monitoraggio delle pubblicazioni nel social network da parte degli utenti dei Paesi Baltici. Penso che alcuni degli attuali dipendenti o richiedenti abbiano riferito sulla trasmissione, che è stata condotta dal mio nuovo account, e che ha portato alla sua chiusura", ha detto Rozhentsovs.    

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала