Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ambasciatore russo in Francia spiega perché Parigi attacca Sputnik e RT

© Sputnik . Григорий Сысоев / Vai alla galleria fotograficaL'ambasciatore russo in Francia
L'ambasciatore russo in Francia - Sputnik Italia
Seguici su
Parigi attacca RT e Sputnik perchè questi media forniscono informazioni veritiere, ha detto l'ambasciatore russo in Francia Alexei Meshkov in un'intervista a Sputnik.

In precedenza, il ministero degli Esteri ha inviato una nota all'ambasciata francese a causa delle accuse di Emmanuel Macron contro RT per aver interferito nelle proteste dei gilet gialli.

"La ragione, a mio parere, è semplice e antica quanto il mondo: come dice la saggezza popolare, la verità fa male e se non si può discutere in termini di parità, se non si ha nulla da discutere e non ci sono sufficienti argomentazioni logiche, allora è meglio prendere fiato e iniziare a urlare per chiudere la bocca dell'oppositore" ha detto Meshkov, sottolineando che "invertendo la situazione, in ogni caso, nel prossimo futuro, è improbabile che abbia successo".

Allo stesso tempo, ha aggiunto l'ambasciatore, "gli attacchi delle autorità locali non fanno che rafforzare la popolarità dei nostri media tra i comuni cittadini francesi".

"Da parte nostra, richiamiamo regolarmente l'attenzione dei partner francesi sull'inaccettabilità della discriminazione nei confronti dei giornalisti, ma purtroppo la risposta è sempre la stessa: "non abbiamo nulla contro i giornalisti, ma non parliamo con chi fa propaganda". Ahimè, non vanno oltre", ha concluso il diplomatico.

Come il quotidiano Point aveva scritto in precedenza, in un incontro con i giornalisti francesi, il capo della repubblica affermava che uno dei leader del movimento dei gilet gialli, Eric Drouet, è un "prodotto mediatico, un prodotto dei social network". Secondo Macron, i gilet gialli avrebbero ricevuto consigli dall'estero e la loro attività è supportata da "account comprati di troll sui social network ", tra cui il presidente ha individuato RT e Sputnik.

Margarita Simonyan, redattore capo di Sputnik e RT, ha risposto che l'agenzia e il canale televisivo non hanno acquistato alcun account sui social network. Ha notato che i "giubbotti gialli" amano davvero RT: il video delle proteste sta guadagnando milioni di visualizzazioni, e i corrispondenti del canale televisivo trasmettono in diretta sotto scroscianti applausi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала