Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Deputati tedeschi propongono a Russia di schierare nuovi missili in Urali per salvare INF

Seguici su
I deputati del Bundestag non hanno ancora perso la speranza di salvare il Trattato sull'eliminazione dei missili a medio e corto raggio in Europa (Trattato INF), scrive il giornale Frankfurter Allgemeine

I rappresentanti della Cdu e dell'Spd indipendentemente l'uno dall'altro hanno avanzato una proposta: la Russia dovrebbe dislocare i suoi nuovi missili 9M729 ad est, oltre gli Urali, da dove non possono raggiungere l'Europa. In questo modo Mosca non sarà costretta a rinunciare ai nuovi sistemi missilistici ed i Paesi europei saranno risparmiati da una nuova corsa al riarmo.

I rappresentanti dei partiti della coalizione di governo al Bundestag responsabili delle questioni di politica estera vogliono salvare l'Europa dal pericolo di una nuova corsa agli armamenti nucleari con una proposta, scrive il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine.

Roderich Kiesewetter della Cdu e Rolf Mutzenich deli socialdemocratici non hanno ancora perso la speranza per salvare il Trattato INF ed esortano la Russia a schierare i suoi nuovi missili da crociera 9M729 ad est oltre gli Urali, in modo che l'Europa sia fuori dalla loro portata. Entrambi i politici hanno espresso questa idea indipendentemente l'uno dall'altro in una conversazione con i giornalisti di Frankfurter Allgemeine.

Per il fatto che la gittata dei nuovi missili russi è stimata in 2.600 chilometri, secondo la NATO, Mosca viola il divieto dei missili a medio raggio in base al Trattato INF. Per questo motivo gli Stati Uniti hanno annunciato venerdì il ritiro dal trattato che entro 6 mesi dovrebbe essere liquidato. Ieri anche la Russia ha annunciato la sospensione dei suoi obblighi ai sensi dell'accordo.

Come spiegato dal giornale, la proposta dovrebbe contribuire a creare un clima di fiducia per avviare nuovi negoziati con Mosca. Entrambi i politici hanno inoltre sollevato la questione che a loro volta gli Stati Uniti dovrebbero consentire alla Russia di ispezionare i propri missili intercettori schierati in Romania.

La proposta si basa sul fatto che la Russia probabilmente non vorrà rinunciare ai suoi nuovi missili per la crescita di potenze nucleari in Asia come la Cina o la Corea del Nord. Se i missili saranno dislocati nella Siberia orientale, la Russia potrà affrontare questa minaccia senza provocare una corsa agli armamenti in Europa, scrive Frankfurter Allgemeine.

Tuttavia, le posizioni dei cristiano-democratici e socialdemocratici differiscono nel caso in cui Mosca non accetterà queste concessioni.

Se l'Spd esclude la possibilità di schierare altri missili terrestri a medio raggio in Europa, la Cdu è disposta a valutare questa possibilità.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала