Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gran Bretagna: approvata la prima condanna per "circoncisione femminile"

© Sputnik . Kirill Kallinikov / Vai alla galleria fotograficaLondra
Londra - Sputnik Italia
Seguici su
La 37enne nata in Uganda, madre di tre figlie, è diventata la prima persona riconosciuta colpevole nel paese di "circoncisione femminile", è stato emesso il verdetto della giuria del tribunale penale centrale di Old Bailey di Londra.

La cosiddetta "circoncisione femminile" è la rimozione parziale o totale degli organi genitali femminili esterni, è praticata per motivi religiosi o per motivi rituali in decine di paesi nel mondo, soprattutto in Africa, Asia e Medio Oriente. Secondo l'UNICEF, l'hanno subita almeno 200 milioni di donne, tuttavia, poiché le statistiche ufficiali non esistono, questa cifra può essere fortemente sottovalutata. La "circoncisione femminile" è stata aspramente criticata da medici, scienziati e organizzazioni internazionali come operazione paralizzante, che ha spesso conseguenze disastrose per la salute delle donne.

Una residente del quartiere londinese di Woltemost e il suo compagno, originario del Ghana, sono stati accusati, di averla praticata nell'estate del 2017 su una delle figlie. La ragazza a causa dell'operazione ha perso molto sangue. L'imputata ha negato tutte le accuse, affermando che sua figlia è caduta mentre saliva nell'armadio per prendere un biscotto e si è ferita.

Durante una perquisizione, la polizia ha trovato in casa sospetti oggetti legati alla stregoneria, tra cui lingue che avvolgevano chiodi.

La sentenza sarà pronunciata l ' 8 marzo, il padre è stato assolto dalla giuria.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала