Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'estradizione nell'abisso

© Sputnik . Vitaly PodvitskyCaso Huawei, Pechino a Usa: no a estradizione per Meng Wanzhou dal Canada
Caso Huawei, Pechino a Usa: no a estradizione per Meng Wanzhou dal Canada - Sputnik Italia
Seguici su
Caso Huawei, Pechino a Usa: no a estradizione per Meng Wanzhou dal Canada. Lo ha comunicato il portavoce del ministero degli Esteri della Repubblica Popolare Cinese.

Pechino invita gli Stati Uniti a ritirare immediatamente il mandato d'arresto contro il Chief Financial Officer di Huawei Meng Wanzhou evitando di richiederne l'estradizione dal Canada. Lo ha detto il portavoce del Ministero degli esteri cinese, Geng Shuang. 

Il procuratore generale statunitense Matthew Whitaker ha formalizzato per conto del dipartimento di giustizia 23 capi di accusa contro Huawei, le sue filiali e Meng Wanzhou tra cui compaiono il furto di segreti commerciali e violazione delle sanzioni.

"Esortiamo ancora una volta gli Stati Uniti a ritirare il mandato d'arresto per la signora Meng e a non inviare la richiesta di estradizione evitando di percorrere questa strada sbagliata", ha detto Geng.

Il portavoce del ministero cinese ha aggiunto che gli Stati Uniti e il Canada abuserebbero del trattato di estradizione bilaterale e che hanno utilizzato misure preventive irragionevoli contro un cittadino cinese, compiendo una grave violazione dei suoi diritti. 

"Per molto tempo, gli Usa hanno attaccato le aziende cinesi, cercando di strangolare il business legale delle stesse. Ci sono forti motivazioni politiche dietro queste azioni, "ha osservato il portavoce. Il Ministero degli esteri cinese ha anche esortato Washington a  "fermare indebite pressioni sulle aziende cinesi negli Stati Uniti, tra cui Huawei".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала