Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nell'Artico trovati geni che rendono i superbatteri resistenti agli antibiotici

© AP Photo / Victor R. CaivanoBatteri d'antrace
Batteri d'antrace - Sputnik Italia
Seguici su
Gli scienziati hanno scoperto nell'Artico campioni di Dna contenente geni alla stabilità dei cosiddetti "superbatteri" resistenti agli antibiotici ad ampio spettro, è uno dei risultati della ricerca pubblicata sulla rivista Environment International.

Secondo il quotidiano Guardian, tali geni sono stati scoperti tra batteri dell'organismo di un paziente in India nel 2007-2008, e poi in batteri che vivono in acque della superficie a Delhi nel 2010. Ora la loro presenza è stata confermata nei campioni di Dna estratti dal suolo dell'arcipelago polare delle Svalbard.

Nel processo di ricerca, gli scienziati hanno estratto il Dna da 40 campioni di terreno in otto punti delle Svalbard. In totale, è stato scoperto il gene 131, che fornisce ai batteri l'immunità a determinati antibiotici. Questo gene blaNDM-1, che consente ai microbi la resistenza a quasi tutti antibiotici beta-lattamici clinici, è presente in oltre il 60% dei campioni di terreno analizzati.

Secondo il professore dell'università di Newcastle, David Graham, che ha guidato il gruppo di ricerca, questa scoperta dimostra il ruolo che la scarsa igiene può giocare nella creazione della resistenza agli antibiotici."Ciò che le persone hanno fatto attraverso l'uso eccessivo di antibiotici ha accelerato il ritmo dell'evoluzione, creando ceppi resistenti che non esistevano in precedenza", ha detto al Guardian.

Il giornale osserva che ogni anno per i "superbatteri" nel Regno Unito muoiono circa duemila persone.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала