Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Consiglio di sicurezza ONU su proposta USA vota sulla situazione in Venezuela

© AP Photo / Seth WenigConsiglio di sicurezza dell'ONU
Consiglio di sicurezza dell'ONU - Sputnik Italia
Seguici su
I membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sabato hanno votato per discutere la questione della situazione in Venezuela, su proposta degli Stati Uniti.

Hanno votato a favore nove paesi, contro quattro paesi, due paesi si sono astenuti.

All'inizio della riunione, il rappresentante permanente russo presso le Nazioni Unite Vasily Nebenzya si è esposto contro, dicendo che la Russia non vede minacce per ciò che sta accadendo in Venezuela o minacce in arrivo dal Venezuela. Il Segretario di Stato degli Stati Uniti Mike Pompeo lo ha contraddetto e ha accusato il governo di Nicolas Maduro di una crisi umanitaria e ha suggerito di nuovo di prendere in considerazione questo problema.

People wave Venezuelan flags during a parade marking 200 years of Venezuela's independence in Caracas, Venezuela, Tuesday July 5, 2011. - Sputnik Italia
Parigi, Madrid e Berlino: la condizione per riconoscere Guaidò capo del Venezuela
Mercoledì il presidente Donald Trump insieme a diversi alleati statunitensi hanno riconosciuto il leader dell'opposizione Juan Guaido come presidente ad interim del Venezuela. Pompeo ha detto nel suo discorso che gli Stati Uniti sono pronti a sostenere gli sforzi di Guaido e dell'Assemblea Nazionale del Venezuela per ripristinare la democrazia nel paese. Ha anche annunciato che gli Stati Uniti sono pronti a fornire più di 20 milioni di dollari in assistenza umanitaria per far fronte alla carenza di cibo e medicine del Venezuela.

Il giorno dopo in Venezuela si sono svolte manifestazioni antigovernative contrapposte a manifestazioni dei sostenitori del presidente venezuelano Nicolas Maduro. Lo stesso giorno Guaido si è dichiarato presidente ad interim del paese. Gli Stati Uniti hanno esortato Maduro a dimettersi e lasciare che Guaido assuma la presidenza, ma Maduro ha detto che Washington ha tentato di organizzare un colpo di stato in Venezuela e ha annunciato la sua decisione di interrompere le relazioni diplomatiche con gli Stati Uniti. Finora, Stati Uniti, Canada, Albania, Albania, Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Georgia, Guatemala, Honduras, Panama, Paraguay e Perù hanno riconosciuto Guaido come presidente ad interim del Venezuela.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала